25/05/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

"La spesa in un altro Comune? Sì, ecco per quali motivi"

Ecco i chiarimenti della Regione su una delle domande più frequenti da parte dei cittadini

Spesa a domicilio garantita anche a Cavarzere

VENETO - La Regione del Veneto ha deciso di rispondere alle domande più frequenti relative alle ordinanze regionali per il contenimento del coronavirus. Una delle domande poste con maggiore frequenza è quella che riguarda i supermercati: si può andare a fare la spesa fuori Comune?

Ecco la risposta della Regione: "Sì, pur sempre per ragioni e nei limiti della necessità, e cioè per recarsi presso un esercizio che offre prodotti e servizi che non si trovano nel Comune o anche prezzi e condizioni più favorevoli. Il Dpcm del 26 aprile elimina l'ambito comunale come delimitativo delle possibilità di spostamento per necessità, ammettendo che lo spostamento per necessità, che comprende quello per la spesa alimentare, possa avvenire nell'intero territorio regionale e richiedendo una necessità ulteriore (assoluta urgenza) per andare fuori Regione".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette