25/09/2020

LA PROTESTA A ROSOLINA

Gli operatori balneari di Rosolina chiedono aiuto: la protesta silenziosa sotto il ponte

C'è chi si è presentato con un cappio al collo

ROSOLINA - Per far sentire la voce dei titolari delle partite Iva, di coloro che lavorano nel turismo nel Delta e in particolare a Rosolina Mare, l’associazione "Amare Rosolina" ha organizzato una simbolica manifestazione sul ponte all’altezza della strada che dalla Romea conduce al mare. A capo c’era il presidente dell’associazione, Nicola Brugiolo, personaggio brillante sia nella vita, sia nei social.

"Abbiamo deciso di fare questo gesto simbolico per fare sentire la nostra voce e l’incubo che stiamo vivendo – dice - Ci sentiamo sul Titanic, e come nel caso del Titanic se non facciamo nulla affondiamo; ma se abbandoniamo la nave rischiamo di morire annegati. Colgo l’occasione per ringraziare di cuore tutti coloro che hanno partecipato sia fisicamente ma anche con un semplice messaggio, ci hanno comunque dato conforto dicendoci che saranno sempre presenti. Riconosco che è importante essere presenti all’interno di un’associazione".

Il sindaco Vitale ha detto di essere solidale. "In questo giorno di lavoro, sono vicino a chi ha la partita Iva – ha affermato - Speriamo che l’emergenza sanitaria possa terminare e che si ritorni alla normalità e che questo periodo sia ricordato come un brutto sogno. La vita quotidiana deve riprendere e che la gente riprenda il proprio posto di lavoro, che sia commerciale o intellettuale, senza bisogno di assistenzialismo".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette