15/08/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

"Aiuti dal Governo al settore primario, ma anche la Regione faccia la sua parte"

Il monito lanciato dal consigliere del Pd, Graziano Azzalin

Azzalin contro Chendi: "Uscita contro Gaffeo inopportuna"

Graziano Azzalin, consigliere regionale del PD

VENETO - "Il Governo, grazie all'azione del Pd, ha migliorato il testo del ‘Decreto liquidità’ per sostenere le imprese agricole e tutto il settore primario. È stato fatto un buon lavoro, adesso anche la Regione dia il proprio contributo". È quanto afferma Graziano Azzalin, consigliere del Partito Democratico a Palazzo Ferro Fini e vicepresidente della commissione Agricoltura, dopo l’approvazione definitiva del maxiemendamento in Senato.

"Tra le misure più significative, ad esempio, l’estensione del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, grazie anche al trasferimento di risorse, altri 80 milioni, ad Ismea, oppure l’anticipazione dei pagamenti diretti legati alla Pac, la percentuale passa dal 50 al 70%, con una semplificazione procedurale che permetterà alle aziende di ottenerla già a partire da maggio. Ma, più in generale, è un insieme di provvedimenti che garantiscono un’iniezione di liquidità, fornendo una boccata di ossigeno all’intero comparto, specialmente a quei settori maggiormente in difficoltà, come il florovivaismo, la filiera del latte e le imprese che lavorano con i settori alberghiero, della ristorazione e dell’intrattenimento. Adesso auspichiamo che siano veloci accesso e tempistiche, perché ne va della sopravvivenza di tante imprese", rimarca Azzalin.


“Senza troppi annunci il Governo ha fatto la propria parte - sottolinea in chiusura il vicepresidente della Terza commissione - Ora la Regione faccia altrettanto, mostrando analoga attenzione al settore primario: intervenga prima possibile sulla rimodulazione dei fondi europei e sul credito a favore delle aziende agricole”. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette