06/08/2021

CORONAVIRUS IN POLESINE

"Stiamo lavorando con serietà e impegno per gestire questa fase di grande difficoltà"

Leonardo Raito, sindaco di Polesella, racconta punto per punto come l'amministrazione sta gestendo l'emergenza coronavirus

Il sindaco Raito, sui furti: “Segnalate ogni fatto sospetto”

11/04/2020 - 18:39

POLESELLA - "Dopo la prima importante riunione operativa con il Prefetto di Rovigo, l’Amministrazione Comunale di Polesella ha provveduto, fino a oggi, a operare con grande impegno nella gestione dell’emergenza coronavirus - scrive il primo cittadino Leonardo Raito - A tal fine mi preme ringraziare, insieme a tutti i volontari che si sono spesi in questo periodo, il segretario comunale e tutti i dipendenti comunali per lo sforzo profuso, così come gli assessori comunali e i consiglieri comunali della mia maggioranza per il lavoro prestato, la presenza, e il supporto operativo.

In particolare, le azioni messo in campo, sono state:

1. l’attivazione del Comitato Operativo Comunale con la Protezione Civile;
2. la regolamentazione del lavoro dei dipendenti municipali favorendo il lavoro agile dove possibile. A tal fine abbiamo adottato tutte le misure di sicurezza indispensabili per la corretta operatività e incolumità dei dipendenti;
3. la regolamentazione, con apposito atto, della possibilità di tenere giunte comunali in videoconferenza che ci da la possibilità di riunirci, in prestezza, ogni qualvolta si renda necessario;
4. la regolamentazione del mercato del lunedì consentito solo a banche alimentari in opportuna area recintata e ad accesso regolato e controllato, scegliendo i due piazzali di fianco al Comune. Per l’ultima settimana, viste le restrizioni regionali, il mercato è stato anticipato al sabato pre Pasqua;
5. la distribuzione, effettuata a mezzo dei volontari della locale protezione civile, a tutti i cittadini di Polesella, delle mascherine forniteci dalla Regione;
6. l’emissione, poi reitarata, di ordinanze di chiusura di parchi e aree verdi, piastre polivalenti e cimitero, al fine di evitare assembramenti di persone;
7. l’emanazione di avviso pubblico per i buoni spesa potendo contare su 22.156 euro trasferitici dal Governo. A tal fine, dopo l’apposita delibera di giunta per la variazione di bilancio, abbiamo tenuto una riunione apposita con associazioni come Caritas e San Vincenzo, abbiamo pubblicizzato il bando, affisso una cassetta anonima per la consegna delle domande;
8. i contatti con la Coop. Raggio Verde che gestisce asilo nido e scuola dell’infanzia per verificare l’opportunità di sostenere le scuole con un contributo straordinario da reperire a bilancio e per anticipare l’erogazione dei contributi onde favorire maggiore liquidità ai gestori;
9. il blocco di tutte le attività sportive sul territorio, chiudendo i relativi impianti;
10. la raccolta delle disponibilità dei commercianti che fanno consegna a domicilio istituendo un apposito cartello ampiamente pubblicizzato sui canali ufficiali e non ufficiali;
11. il raccordo costante con l’istituto comprensivo per gli adempimenti del caso relativi alla didattica a distanza;
12. l’effettuazione di un lavaggio delle strade del centro offerto dalla ditta locale Bellucco;
13. l’effettuazione di un’igienizzazione dei marciapiedi più frequentati offerta dalla ditta Carrozzeria La Perla di Borsea. A tal proposito è nostra intenzione effettuarne altri, ed è in corso un accordo con la Provincia di Rovigo per cofinanziare una sanificazione profonda di alcune aree;
14. la ricezione, in dono, di circa 500 mascherine da varia provenienza, fornendole a dipendenti, operatori, carabinieri, e imprese che ci hanno chiesto.

Procedono aggiornamenti costanti sulle norme, le interpretazioni e le applicazioni. Un paio di volte la settimana abbiamo videoconferenze con il Prefetto e con il direttore generale dell’ULSS5. Ho provveduto a contattare personalmente per telefono oltre 200 persone (in larga parte cittadini anziani e soli del paese) per sentire come stanno e per portare vicinanza e sostegno, anche morale, in questo momento. Contatto personalmente tutti i nostri concittadini colpiti dal virus o che si trovano in isolamento fiduciario per sapere come stanno e se possiamo aiutarli.
Ho tenuto riunioni periodiche con la Polizia Locale, in quanto il territorio viene presidiato dai nostri agenti e dai carabinieri che hanno effettuato diverse contravvenzioni.

Sto lavorando per raccogliere donazioni economiche che saranno messe a disposizione del territorio e a reperire a bilancio fondi per costruire altri capitoli di bilancio che vadano a ristoro delle sofferenze dell’emergenza.
Eccovi un piccolo quadro dell’operatività di questi giorni a cui si somma, ovviamente, la gestione ordinaria del Comune e la programmazione che non si è mai fermata.

Siamo convinti di stare lavorando con serietà e impegno per gestire questa fase difficile nel miglior modo possibile".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette