25/05/2020

CORONAVIRUS

"Mantoan in Veneto ha solo tagliato la sanità, è davvero la scelta giusta?"

Così Patrizia Bartelle in una lettera aperta al ministro Speranza

Bartelle: "Pendolari, che odissea"

Patrizia Bartelle, consigliera regionale polesana

VENEZIA - Di seguito la lettera aperta al ministro Speranza scritta da Patrizia Bartelle, Consigliera Regionale Veneto, membro 5’ commissione sanità e sociale.

"Caro Ministro Speranza,
apprendo con stupore e curiosità della sua proposta di nominare Domenico Mantoan quale Commissario dell’Agenas.

Stupore per la politica sanitaria che Mantoan ha applicato negli ultimi anni in Veneto, una politica fatta di feroci riduzioni della spesa e costruita con ossessive chiusure di ospedali, reparti e servizi che ha portato ad un automatico aumento di prestazioni della Sanità privata oltre ad uno storico scontro con le Organizzazioni di categoria dei medici e degli operatori, culminato in proteste pubbliche per le schede ospedaliere di recente emanazione.

Per tacere del mancato decollo delle strutture alternative sul territorio e della medicina di base, mai davvero potenziata e solo in parte stimolata.

Certo, può sempre essere che Mantoan, colto da improvvisa folgorazione, si sia convertito sulla via dell'Agenas, e qui nasce la mia curiosità.

Come farà il demiurgo della Sanità veneta a spiegare a decine di manager e tecnici sanitari che per anni si sono formati nella logica dei tagli, che adesso invece bisogna "collaborare al potenziamento della rete di assistenza Ospedaliera e Territoriale, al fine di assicurare la più elevata risposta sanitaria...", come gli prescrive di fare il mandato ricevuto dal Governo contestualmente alla nomina appena ricevuta?

Caro Ministro, le chiedo la cortesia di tenerci informati al riguardo, e con la presente occasione le auguro Buona Pasqua nella speranza che abbia fatto la nomina giusta".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette