24/10/2020

CORONAVIRUS IN VENETO

"Ora le aziende del territorio potranno lavorare in tranquillità e sicurezza"

Sdoganate 50mila mascherine ffp2 destinate alle aziende associate Confindustria

Confindustria benedice la fusione

VENEZIA - Nell’ambito delle attività per fronteggiare l’emergenza COVID-19, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Venezia - S.O.T. Interporto hanno provveduto, nella serata di lunedì, al tempestivo svincolo di una fornitura di 50.000 mascherine FFP2, giunte a Venezia e destinate alle aziende del territorio.

A coordinare le attività di approvvigionamento e spedizione è stata Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo. Il Sistema ha organizzato un gruppo di acquisto composto dagli associati che necessitano di dispositivi di protezione individuale (DPI) per affrontare il virus COVID-19. Si tratta di uno dei primi risultati del progetto, avviato dagli Industriali di Venezia in risposta alla forte domanda di DPI e alla grave difficoltà di approvvigionamento riscontrata in questo periodo di emergenza. Un serio problema per le aziende che devono comunque dotarsi di sistemi di protezione per assicurare la salute dei propri lavoratori.

Dichiara il Presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo, Vincenzo Marinese: “In questa delicata fase per la sanità del nostro Paese e per l’economia italiana, è dovere delle imprese attuare tutte le misure prescritte, a tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori. Un obbligo morale ed etico, oltre che un requisito fondamentale per poter proseguire l’attività produttiva. Ci siamo dunque immediatamente attivati per reperire i necessari dispositivi. È merito di un grande lavoro di squadra e della capacità delle nostre aziende di fare rete, se oggi possiamo consegnare 50.000 mascherine di tipo FFP2 e se in futuro potremo garantire il rifornimento di questi sistemi di protezione agli associati che ne faranno richiesta. Per questo motivo, ringrazio Barbara Bergamaschi di Antincendi Marghera Srl e Luca Fiorini di Fiorini Omnia Service Srl i quali, in pieno spirito confindustriale, si sono messi a servizio per realizzare questa iniziativa da noi coordinata. La mia riconoscenza va anche ai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Venezia, per aver provveduto velocemente allo sdoganamento del carico, garantendo l’arrivo delle mascherine in tempi rapidi alle imprese”.

A tale riguardo, il Direttore Interregionale ADM per il Veneto e il Friuli Venezia Giulia Davide Bellosi evidenzia che “lo sdoganamento in tempo reale del materiale destinato a fronteggiare l’emergenza sanitaria costituisce una delle priorità dell’Agenzia Dogane e Monopoli ed è possibile grazie alle procedure di sdoganamento diretto e sdoganamento celere definite dall’Agenzia in esecuzione dell’Ordinanza 6/2020 del 28/03/2020 del Commissario straordinario per l’emergenza COVID-19”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette