25/09/2020

ADRIA

Consegnato il cero pasquale, "Speriamo di poter tornare il più presto alla normalità"

È stato il sindaco Barbierato a consegnare il cero a don Nicola

ADRIA - Nella mattinata di mercoledì 8 Aprile il sindaco Omar Barbierato a nome di tutta la comunità adriese ha consegnato il cero pasquale a Don Nicola Brancalion, delegato del vescovo, nella cattedrale di Adria. Una cerimonia ripristinata venti anni fa in occasione del passaggio al terzo millennio dell’era cristiana, per celebrare degnamente il Giubileo proclamato dal Pontefice Giovanni Paolo II. Una decisione il ripristino dell’antica tradizione fondata sui risultati delle ricerche d’archivio prodotte dal “Jubilaeum Adria 2000”, il comitato istituito dall’amministrazione comunale di allora.

La cerimonia è avvenuta davanti all’altare maggiore alla presenza dei rappresentanti della Protezione civile, Croce Verde, Consulta del Volontariato, Alpini a sostenere l’evento Bancadria.


Un gesto simbolico la consegna del cero pasquale che vuole rappresentare un momento di unità per tutta la comunità, in questo momento di emergenza sanitaria. Una pandemia che ci ha fatto cambiare le abitudini quotidiane e per la quale il ritorno alla normalità avverrà gradualmente” commenta il sindaco Barbierato.

“Per celebrare l’evento erano previste tutta una serie di iniziative particolarmente solenni e all’insegna della tradizione che la pandemia in corso non ha consentito di realizzare. Una commemorazione che nella sua essenza vuole esprimere la speranza di un ritorno al più presto alla normalità di tutti i giorni" commenta la consigliera Oriana Trombin.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette