15/08/2020

POLESELLA

"L'emergenza va superata ma bisogna pensare anche al futuro"

Ecco come, secondo Leonardo Raito, gli enti locali potrebbero intervenire a livello economico

RAITO 5

POLESELLA - Leonardo Raito, sindaco di Polesella, suggerisce come gli enti locali potrebbero intervenire a livello economico.

"In questa fase difficile per il paese, con la pandemia legata al Covid-19, non possiamo esimerci dal guardare con preoccupazione all’inevitabile crisi economica che seguirà. Il governo si sta muovendo, correttamente, con delle contromisure che riguardano imprese private e cittadini, ma anche l’apparato pubblico potrebbe dare un contributo significativo.
Per gestire l’emergenza e provare a mantenere un po’ l'economia, servono subito provvedimenti urgenti anche per gli enti locali e questi potrebbero essere, da subito:

- dare la possibilità di usare l'avanzo di amministrazione anche per spese correnti non ripetitive;
- ridurre la burocrazia e i tempi degli appalti e delle gare anche con la sospensione del codice degli appalti e il ricorso a procedure semplificate o d’urgenza che renderebbe più semplice l’avvio di cantieri;
- consentire assunzioni a tempo determinato, senza impatto sulle spese storiche di personale, per riavviare servizi non rinviabili o essere più efficaci nella gestione dell’emergenza (penso soprattutto a servizi sociali, agenti di polizia locale, personale esterno);
- si proroghino poi i tempi per l’approvazione bilanci, per la partecipazione a vari bandi di finanziamento nazionali e regionali, per dare la possibilità alle strutture, in questa particolare congiuntura, di concentrarsi sulla gestione della grave emergenza.

Vero è che gli sforzi vanno dedicati ora al contenimento e al superamento della crisi legata alla pandemia, ma non avere la giusta attenzione a quello che potrebbe avvenire tra qualche mese non è lungimirante. Bisogna ragionarci da subito".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette