28/10/2020

CORONAVIRUS IN POLESINE

L'appello ai donatori: "Abbiamo bisogno di voi"

L'appello congiunto di Fidas e Avis in Polesine ai donatori: "Donare è sicuro, ed è permesso uscire di casa per farlo"

Fa causa al Comune dopo 50 anni. Ed è tutto valido

ROVIGO - Soprattutto in questo momento di emergenza è importante non dimenticare gli ammalati e le loro necessità. Per questo Avis e Fidas Polesana, in accordo con il Dipartimento di Medicina Trasfusionale Ulss 5 Polesana, stanno organizzando la donazione con prenotazione per tutti i venerdì e i sabati nei tre centri trasfusionali di Adria, Rovigo e Trecenta.

"I donatori potranno accordarsi telefonicamente con gli uffici di chiamata associativi e prenotare la loro donazione da effettuare in cinque fascie orarie. Fin dal momento della prenotazione telefonica gli uffici di chiamata acquisiranno informazioni importanti dal donatore in ordine alle loro condizioni di salute e all’arrivo al centro trasfusionale saranno sottoposti ad un apposto triage, con misurazione della febbre, da parte di personale sanitario. Compilato il questionario anamnesico e la visita medica, potranno accedere alla donazione. Oltre a questo, il Ministero della Salute ha emesso una circolare che, riconoscendo il loro ruolo essenziale, autorizza espressamente i donatori a circolare nel territorio per il tempo strettamente necessario ad effettuare la donazione di sangue, compilando l’apposita auto dichiarazione e specificando che si stanno recando o stanno tornando dalla donazione di sangue".

Così i Presidenti Garbellini e Callegari: "In questo modo, anche per rispettare le indicazioni ministeriali, eviteremo che le attese dei donatori in sala d’attesa si prolunghino troppo: i donatori sono un patrimonio fondamentale del sistema sanitario e per questo la loro salute in primis deve essere tutelata. Donare oggi, in questo momento così difficile per tutti, significa garantire agli ospedali le scorte di sangue necessarie per curare gli ammalati, gli anziani, ma anche per far fronte alle emergenze che non sono prevedibili. Invitiamo dunque i donatori a prenotare la loro donazione e a donare con fiducia".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette