05/04/2020

ROVIGO

Coronavirus, chiuso l'ambulatorio medico di Boara

L'82enne di Boara Polesine, trovato positivo al Coronavirus, era andato a farsi visitare

Coronavirus, chiuso l'ambulatorio medico di Boara

ROVIGO - “Ambulatorio chiuso fino a sanificazione avvenuta: vietato entrare, ordine dell’Asl per presenza paziente con coronavirus”. E’ il foglio di carta scritto a pennarello che campeggia fuori dallo studio medico di Boara Polesine, dove visitano i medici Roberto Turrini e Rita Pia Ceresatto. E un altro, vicino, sul quale è scritto: “Emergenza coronavirus, la sosta in sala d’attesa comporta rischio di infezione”. A spiegare quello che è successo il presidente dell’Ordine dei medici di Rovigo, Francesco Noce. “La scorsa settimana si era presentato nello studio di Boara Polesine l’82enne che, poi, si è scoperto essere positivo al Coronavirus - spiega Noce - aveva già problemi di salute, poi qualche giorno dopo si è sentito poco bene. Per fortuna nello studio, al momento del suo arrivo, non c’era alcun altro paziente in attesa, e il medico che l’ha visitato ha effettuato il tampone, risultando negativo”.

Comunque la scelta dei medici è stata quella di sanificare l’ambulatorio. “Sarà riaperto quanto prima, è stato sanificato a garanzia della salute dei cittadini” ha concluso Noce. L’82enne, che è ancora ricoverato in ospedale a Rovigo, aveva contratto il virus durante una serata di ballo a Ferrara, e la sua presenza in una palestra del capoluogo, ne aveva causato la chiusura per la sanificazione, con isolamento domiciliare per buona parte dei clienti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette