29/03/2020

ROVIGO

Coronavirus, funzione religiosa abusiva: denunciati

Molti stranieri in un capannone di Granzette per una messa: arrivata la Polizia

Coronavirus, funzione religiosa abusiva: denunciati

ROVIGO - Protestano le persone che avevano segnalato quella funzione religiosa, che secondo l’attuale normativa non sarebbe consentita, ma protestano anche alcuni tra coloro che vi hanno preso parte e, ora, potrebbero essere chiamati a subire le conseguenze di quella che, appunto, viene vista una violazione alle disposizioni che hanno come scopo principale quello di bloccare la diffusione del Coronavirus. Patologia che, nella sola giornata di domenica, ha visto i contagi aumentare di circa 1300, i decessi di oltre 130 unità.

Da parte sua, la polizia locale di Rovigo ha semplicemente verificato cosa stesse accadendo e, ritenendo che, in effetti, fosse in corso una funzione, nella mattinata di domenica, a Granzette, ha ritenuto di agire di conseguenza: dopo avere verbalizzato i fatti e identificato i partecipanti alla funzione, dovrebbe arrivare la segnalazione all'autorità giudiziaria, che valuterà se, nella vicenda, si possano ravvisare reati. Al momento, infatti, le funzioni religiose risultano sospese. E’ una delle precauzioni che hanno come scopo quello di evitare assembramenti di persone.

Nella mattinata di domenica, però, nella frazione di Rovigo, è stata segnalata una messa, con partecipanti stranieri. Quanto bastava per fare scattare l'immediato intervento della polizia locale, pronta a rispondere alla richiesta di intervento dei cittadini, comprensibilmente preoccupati, in queste ore che hanno visto un ulteriore restringimento delle maglie della normativa e un inasprimento delle disposizioni. Al loro arrivo, in effetti, i vigili urbani avrebbero riscontrato che la segnalazione corrispondeva al vero e che era in corso una vera e propria funzione religiosa, da parte della comunità nigeriana. I partecipanti sono stati estremamente collaborativi e gentili, fornendo alla polizia locale tutte le informazioni del caso, ma potrebbe non essere sufficiente a evitare conseguenze legali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette