30/05/2020

ROSOLINA MARE

Coronavirus, ristoratori e albergatori non mollano

Nonostante il drastico calo delle prenotazioni c'è fiducia negli imprenditori locali

Coronavirus, ristoratori e albergatori non mollano

ROSOLINA MARE - Crollano le prenotazioni, soprattutto quelle dei turisti stranieri. Ma, nonostante tutto, i ristoratori e gli operatori del turismo di Rosolina Mare guardano avanti con ottimismo. E si preparano, come ogni anno, alla stagione estiva.

Nicola Brugiolo, presidente dell’associazione Amare Rosolina e titolare del bar Sole, proprio in questi giorni è alle prese con i calendari per il periodo estivo. “Certo, è tutto più complicato degli altri anni, proprio a causa di questa emergenza sanitaria. I turisti stranieri, in particolare, ci evitano: un comportamento, a mio avviso, senza giustificazioni. Ma questo non ci fermerà: noi continueremo a fare tutto al meglio”, dice. Le prenotazioni annullate, per ora, riguardano il periodo aprile-maggio.

Ma anche per l’estate il rischio, dal punto di vista economico, è elevato. “Ora più che mai abbiamo bisogno della solidarietà e della vicinanza di tutti - dice Brugiolo - l’obiettivo è salvare le aziende e non perdere i posti di lavoro stagionali. Per questo, ci servirà anche l’aiuto delle istituzioni, che non possono essere indifferenti a quello che sta succedendo”.

E allora, senza stranieri, il settore turistico i affida ai vacanzieri di casa nostra. “Rosolina non si piega - dice Omar Cappelletto, del ristorante Europa - il flusso di turisti pendolari, in questi fine settimana, è regolare. Lo scorso weekend purtroppo è stato piovoso, ma in questi giorni si può fare una sana passeggiata in riva al mare, e in molti ne hanno approfittato. Noi, intanto, lavoriamo come sempre, adeguandoci però alle prescrizioni per prevenire le occasioni di contagio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette