24/10/2020

Commenda

Cane e padrona aggrediti a morsi

Un animale di grossa taglia è uscito dal cancello, avventandosi su padrona e animale a spasso

66242

ROVIGO - Una feroce aggressione da parte di un cane, in Commenda, nei pressi del parco Cibotto, ai danni di una donna che portava a passeggio il suo cagnolino, e del cagnolino stesso. Ad aggredirli un grosso cane uscito da un cancello. Miracolata sia la donna che la sua bestiola, grazie alla prontezza della prima che, seppur minuta, non si è arresa e ha fatto di tutto per difendere entrambi dall’aggressione. Per quanto stesa a terra, con gli avambracci protesi davanti al volto, è riuscita prima ad attirare l’attenzione del grosso cane su di sé, salvando così il suo cagnolino che già era stato morso e sanguinava, riverso su un lato vicino a lei; poi, colpendo con forza il muso dell’animale, è riuscito a farlo desistere dall’assalto.

Solo ad aggressione finita, quando ormai la donna era riuscita da sola a cacciare il bestione che l’aveva attaccata, una persona residente nella via, uscita di casa in quel momento, si è avvicinata e ha aiutato la vittima dell’aggressione a rialzarsi. Poi la corsa disperata dal veterinario. Ore di paura per le condizioni del cagnolino, che aveva perso molto sangue, e poi la bella notizia: il suo amico a quattro zampe ce la farà. E’ ferito, spaventato, ma sopravviverà, grazie anche alla prontezza delle cure ricevute. La donna ha sporto denuncia contro i proprietari del cane al comando di polizia locale.

Nessuno è venuto a recuperare il cane. Un cagnolone di queste dimensioni non può essere lasciato libero di uscire dal cancello - racconta sconvolta la signora vittima dell’aggressione - Io e il mio cane stavamo solo passeggiando, non abbiamo fatto nulla che possa aver infastidito l’altro animale. Per questo non capisco come si possa lasciare un cane così aggressivo libero di uscire ed aggredire la gente. Ormai tanti proprietari hanno deciso di utilizzare il parco come un’area di sgambamento per animali di grossa taglia. Ci sono alcune ore della giornata durante le quali non è proprio possibile avvicinarsi a questa zona, a meno che non si sia disposti a correre un pericolo non banale. A noi, per fortuna, è andata bene”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette