22/10/2020

Coronavirus e solidarietà

La corsa per Mattia, il paziente 1, dei podisti di Porto Tolle

I runner fanno il tifo per il 38enne di Codogno. La foto sui social sperando che arrivi alla moglie.

Il selfie dei podisti per il paziente 1: "Forza Matti"

Il gruppo podisti di Porto Tolle “Nano Laurenti” ha indossato le scarpette e si è avventurato sotto la pioggia di ieri per le strade del Delta. “Forza Mattia”  hanno scritto in un cartello prima di scattare una foto. "In questa strana Domenica senza gare, qualcuno di noi ha deciso di fare un allenamento in compagnia sotto la pioggia, con un pensiero di pronta guarigione per Mattia”.

Il paziente 1, Mattia, “è un uomo, che in questo momento ha bisogno di forza”, dicono ancora i podisti “Ma soprattutto Mattia è un runner, e quando un runner è in difficoltà, gli altri gli danno una mano”.

Il desiderio dei podisti portollesi è che in qualche modo il loro messaggio arrivi al giovane che in questo momento è nelle mani di un’equipe di 30 tra medici e infermieri che lo stanno tenendo in vita, sedato in rianimazione - Non sappiamo se questa foto arriverà mai a destinazione, ma se non a Mattia, speriamo arrivi ai familiari o alla moglie, ai compagni di squadra e ai colleghi”.

E concludono in maniera davvero commovente e sentita: “Tutta Italia fa il tifo per te Mattia, fai vedere al virus che i podisti sono forti. Noi di Porto Tolle siam gente che si è rialzata dopo due alluvioni, e si sta rialzando dopo la mareggiata che ha distrutto gran parte delle nostre attrezzature, tra gente forte ci si capisce. Sei uno di noi Mattia. Tu hai bisogno della forza degli Italiani, e l’Italia ha bisogno di vedere che guarisci. Ti aspettiamo a Giugno alla Camminata del Pescatore”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette