10/08/2020

PUGILATO

Boxe Cavarzere Chioggia, 2019 chiuso in vetta

Il maestro Nicola Fontolan porta i suoi ragazzi al primo posto nella classifica regionale

CAVARZERE - Primo posto nella classifica della delegazione veneta della Federazione pugilistica italiane per la Boxe Cavarzere Chioggia, a conclusione di un 2019 davvero da incorniciare. La palestra guidata dal maestro Nicola Fontolan ha conquistato la vetta della classifica con 1.994,5 punti, staccando di quasi 600 punti la Boxe Piovese, al secondo posto, e la Boxe Albignasego, terza in classifica. Ma soprattutto doppiando, praticamente, i punti ottenuti da Padova Ring, da sempre la “rivale” dei biancoverdi cavarzerani. A livello italiano, invece, la Boxe Cavarzere Chioggia è al nono posto assoluto, grazie a un mix di organizzazione delle manifestazioni pugilistiche, di partecipazione ai vari campionati regionali e alla presenza di molti giovanissimi che si sono avvicinati a questo sport.

In totale Fontolan, con l’aiuto dei collaboratori Antonio Penzo e Cristian Bezzon, ha organizzato undici manifestazioni nel 2019, tre a Monselice - nella sede distaccata del “Move” -, tre a Chioggia, una ad Agna, due a Cavarzere e due a Badia Polesine. In totale sono stati disputati 122 incontri dei quali 11 dai due professionisti della Boxe Cavarzere Chioggia, Andrea Roncon e Petru Chiochiu. Inoltre sono state 45 le trasferte per gli atleti di Fontolan per partecipare ad altre riunioni di pugilato. In totale sono stati 30 i pugili saliti sul ring, oltre ai due professionisti ben 28 dilettanti, tra i quali due ragazze, Sara Finotto e Giorgia Sambo. Grande anche il lavoro fatto con i bambini, che ha fruttato ben 220 punti per la classifica. Nel 2019 circa una 15ina di bimbi hanno partecipato ai vari raduni, i cosiddetti criterium, che consistono in prove di abilità e le figure della boxe.

Tra le novità per il 2020, è calda la pista che dovrebbe portare Roncon a disputare l’incontro per il titolo italiano dei medi contro il neo-campione in carica, Oliha Etinosa. Il pugile astigiano ha appena conquistato la cintura italiana, che era vacante, superando Carlo De Novellis ai punti, venerdì 21 febbraio scorso. Roncon, dopo essere entrato in Prima serie lo scorso anno e aver vinto i quattro match disputati nel 2019, potrebbe incrociare i guantoni con Etinosa entro la fine del 2o20. E’ saltato, intanto, l’incontro di domani che il pugile polesano avrebbe dovuto disputare a Monselice contro il bosniaco Nikola Matic, 31 anni, esperto pugile con alle spalle 59 incontri e 17 vittorie. L’allarme coronavirus e le disposizioni statali e regionali conseguenti hanno annullato la manifestazione di Monselice, il classico torneo dei debuttanti che proprio la Boxe Cavarzere avrebbe dovuto organizzare nella palestra “Move”.

Da segnalare anche i titoli regionali giovanili conquistati da Fabio Zambon (il terzo di fila) nei 64kg Junior, Giosuè Basso nei 54kg Schoolboy e Simone Broggio nei 56kg Youth. Zambon parteciperà al torneo nazionale “Alberto Mura” (rinviato a maggio a causa del coronavirus), essendo stato selezionato come miglior veneto della sua categoria, grande vetrina per entrare nella nazionale italiana di pugilato. Infine i ringraziamenti della Boxe Cavarzere e Chioggia agli sponsor che hanno contribuito a ottenere questo grande risultato: Sivento, Clinica Acustica, Finpesca, Fratelli Belcaro, DueA, Amansio Zanandrea, Diffusion e Veneta Montaggi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette