25/05/2020

CRESPINO

Rimpasto di giunta, Malaspina vicesindaco

Il sindaco Zambelli toglie le deleghe a Vanessa Nicoli per "mancanza di fiducia"

Rimpasto di giunta, Malaspina vicesindaco

CRESPINO - Rimpasto nella giunta del comune di Crespino, guidata dal sindaco Angela Zambelli. Un cambio in corsa, quello effettuato dal sindaco Zambelli che, nella giornata di lunedì scorso, ha deciso di revocare l’assessorato, e di conseguenza la carica di vicesindaco alla consigliere Vanessa Nicoli, nominata nel giugno dello scorso anno, dopo le elezioni che hanno visto la riconferma del sindaco crespinese.

Urbanistica, edilizia, politiche sociali e della famiglia, cultura e pari opportunità, turismo, volontariato ed associazionismo, erano le deleghe in capo alla Nicoli che, da quanto si legge nella revoca, non gode più della fiducia del suo primo cittadino. “Sono intervenute situazioni e circostanze che hanno fatto venir meno il rapporto di fiducia necessario al proseguimento dell’attività amministrativa – si legge sulla revoca scritta dal sindaco Zambelli – ritengo pertanto di dover revocare la nomina di componente della giunta”. L'ex vicesindaco Vanessa Nicoli rimane comunque consigliere comunale in quanto è stata eletta alle amministrative del maggio scorso, nella lista civica “Insieme costruiamo il futuro per Crespino con Angela Zambelli sindaco”. Al posto di Nicoli in giunta come vicesindaco, entra Bruno Malaspina, persona di sicura esperienza e vicino al sindaco Zambelli già dalla prima legislatura e che, a quanto pare, gode di grande stima da parte del primo cittadino.

Il primo cittadino ha commentato così la decisione: “La sostituzione resasi necessaria per le motivazioni in atto è stata fatta secondo il criterio scelto da tutta la nostra lista, ancora prima delle elezioni: le preferenze ricevute, segnale chiaro ed inequivocabile del consenso e della fiducia che i cittadini attribuivano ad ogni singolo candidato. Bruno Malaspina aveva parità di voti con La Nicoli ed aveva deciso di lasciarle il posto, Malaspina ne avrebbe avuto diritto anche per anzianità. Adesso è il suo momento”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette