10/08/2020

TRECENTA

"Nessuno spazio per la minoranza nel giornalino"

La critica del capogruppo di minoranza Bianchini su "Trecenta viva"

"Nessuno spazio per la minoranza nel giornalino"

TRECENTA - Scontro aperto sul giornalino comunale. Il capogruppo di minoranza Gilberto Bianchini ha infatti depositato, nei giorni scorsi, un’interrogazione al sindaco Laruccia riguardante il nuovo notiziario comunale “Trecenta viva”. A gennaio, infatti, l’amministrazione comunale, con una delibera di giunta, ha nominato il comitato di redazione del periodico: presidente è lo stesso sindaco Antonio Laruccia, coadiuvato dal consigliere delegato alla cultura e dalla dipendente comunale dell’area amministrativa-finanziaria del municipio, con funzioni di segreteria.

Il giornalino - sottolineano dalla minoranza - “sarà lo strumento informativo istituzionale dell’attività dell’amministrazione, e in particolare della maggioranza”. Per questo, Bianchini chiede di “avere chiarimenti in merito alle scelte compiute con gli atti di giunta, in particolare partendo dal presupposto che ‘Trecenta viva’ sarà a tutti gli effetti lo strumento informativo istituzionale”. E allora, dicono dall’opposizione, “perché nel comitato di redazione non si è riservato un posto alla minoranza? Perché nella composizione pratica di ‘Trecenta viva’, indipendentemente da quale sarà il suo formato, non è stato riservato uno specifico spazio alla minoranza, a sostegno e a testimonianza del rispetto del confronto democratico?”. Domande che ora attendono una risposta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette