12/08/2020

Sport

La sosta rischia di allungarsi

Ieri nessuna partita, e anche la prossima giornata è a rischio. Recuperi a Pasquetta?

La sosta rischia di allungarsi

ROVIGO - L’emergenza coronavirus ferma il calcio. Il comitato regionale Veneto della Figc, e a cascata le delegazioni provinciali, ieri hanno ufficializzato lo stop totale della giornata di campionato. Un provvedimento che rischia di non terminare i propri effetti con la giornata di ieri, ma di allungarsi anche ai prossimi turni.

A quello di domenica prossima, per esempio: del resto, le scuole del Veneto riapriranno soltanto lunedì 2 marzo, quindi come pensare che il calcio si rimetta in moto il giorno prima? Nel caso della D, con il turno da calendario anticipato addirittura a sabato 29, lo stop sembra quasi scontato.

Anche se non ci sono informazioni ufficiali in materia, e anche gli addetti ai lavori restano in attesa di indicazioni, disposizioni e novità. Mercoledì, poi, lo Scardovari doveva giocare la semifinale di Coppa Veneto di Promozione contro lo Schio: difficile pensare, in questo momento, che si possa giocare.

Non è chiaro quando sarà recuperato il turno saltato: la Figc veneta valuterà se prevedere un apposito turno infrasettimanale o direttamente il sabato o il lunedì di Pasqua. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette