20/10/2020

ROVIGO

"I cittadini devono essere ben informati"

Il convegno organizzato per fare chiarezza su giustizialismo e garantismo

ROVIGO - Un piccolo convegno per fare chiarezza su alcune norme sulle quali è facile essere fuorviati, soprattutto se ci si affida solo alle informazioni che arrivano da stampa, televisione e radio. Questo l’obiettivo dell’incontro organizzato, ieri sera, in sala Celio, dal vice coordinatore provinciale di Forza Italia Andrea Bimbatti. Assieme a lui erano presenti al tavolo Renzo Marangon in quanto rappresentante del gruppo senior, Alberto Marinelli, rappresentante di Forza Italia Giovani, la senatrice Roberta Toffanin e l’onorevole Pierantonio Zanettin. È stato proprio l’onorevole Zanettin, in qualità di avvocato ad entrare più specificatamente nel merito di giustizialismo e garantismo, il tema principale del convegno.

“Vogliamo spiegare bene questi due concetti perché il rischio è che, alla fine, si arrivi un ergastolo processuale, passatemi l'espressione - ha detto Bimbatti - Questo è solo il primo incontro. In marzo ce ne saranno altri quattro e riguarderanno cultura, economia e giovani”. Successivamente, prima della relazione di Zanettin, la parola passa all’onorevole Toffanin: “Il decreto sulle intercettazioni è l’ennesimo provvedimento che viene adottato da questo governo come soluzione ad una visione della giustizia con un approccio puramente di natura giustizialista”. Infine Renzo Marangon lancia la provocazione con il cartello #noinonstiamoconBonafede, per marcare ulteriormente la distanza del partito dall’attuale governo giallorosso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette