14/08/2020

LENDINARA

Pulire gli scoli, altrimenti scattano le multe

Lo annuncia l'assessore Valentini che spiega come anche il Comune farà la sua parte

Pulire gli scoli, altrimenti scattano le multe

LENDINARA - “Anche il Comune, come ogni anno, si sta attivando per la manutenzione degli scoli comunali e per incrementare la pulizia in nuove aree”. Lo sottolinea l'assessore Lorenzo Valentini, che ricorda come sia stata pubblicata anche quest'anno l'ordinanza sindacale per invitare anche i proprietari terrieri a far pulizia. I lavori saranno eseguiti per gli scoli nelle aree agricole e a lato strada, per preservare la città dalle bombe d’acqua. Chiaro l’appello dell’assessore Valentini alle associazioni di categoria: “Voglio in primo luogo ringraziare il grande lavoro di divulgazione della condizionalità che stanno portando avanti tra i soci, ma allo stesso tempo chiedo loro di continuarla ed eventualmente intensificarla verso questi interventi”.

Voglio rivolgermi - prosegue - anche ai proprietari terrieri: a loro chiedo di fare manutenzione prima del periodo della semina per non recare danno al prossimo”. Sono i frontisti di fossi, scoli e corsi d’acqua che hanno l’obbligo di adottare tutte le misure possibili per agevolare il passaggio dell’acqua, così che non ristagni, e che devono aiutare la comunità per evitare che si verifichino le situazioni di emergenza quando, come in questi ultimi anni, a periodi di siccità si alternano bombe d’acqua che provocano allagamenti. Sarà compito dell’ufficio tecnico e della polizia locale verificare che l’ordinanza venga osservata: dopo un primo richiamo, che fisserà il termine massimo per l’esecuzione dell’intervento, il cittadino che ancora non abbia provveduto a sistemare l’area di sua competenza si vedrà recapitata una multa di 500 euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette