22/10/2020

SICUREZZA

Truffe in ospedale

Anche alcuni medici sarebbero stati raggirati

96935

ROVIGO - Attenzione. C’è una nuova truffa, in ospedale. Ha colpito anche e soprattutto i medici. Ancora non è chiaro se venga messa in atto unicamente da una persona o se i responsabili siano più d’uno, collegati o meno tra loro. La dinamica, invece, è estremamente simile, nelle varie occorrenze che sono state a oggi segnalate.

A colpire è, solitamente, una persona che, preferibilmente di pomeriggio, si presenta negli ambulatori dei medici. Si dimostra ben preparata, facendo mostra di conoscere loro e anche i loro colleghi, oltre che la loro attività. Anzi: spesso, per sostenere la richiesta di soldi che viene avanzata, spiega che questa è già stata accolta, in precedenza, da un collega del medico preso di mira, del quale fa il nome.

Sono tutte caratteristiche che fanno pensare all’attività di persone specializzate nella truffa, che preparano in maniera scrupolosa il raggiro e lo eseguono con maestria. Quanto, poi, alla natura della richiesta che viene, di volta in volta, rivolta ai professionisti, questa appare estremamente variabile: a volte si parla semplicemente di contribuire a una raccolta fondi, a scopo benefico, in altre circostanze si parla, invece, di acquisti di merce. Generalmente, il truffatore viene messo in fuga, da professionisti che riconoscono subito come irrituali le sue proposte, ma in alcuni casi lo scopo benefico potrebbe avere fatto breccia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette