15/08/2020

TAGLIO DI PO

Le multe per i velox investite sulle strade

Anche illuminazione e segnaletica tra gli investimenti decisi e pagati coi proventi delle multe per l’autovelox sulla Sp 46

Le multe per i velox investite sulle strade

TAGLIO DI PO - Il consiglio comunale di Taglio di Po martedì sera ha avallato la convenzione con la Provincia di Rovigo per ripartire i proventi derivanti dalle sanzioni accertate tramite il dispositivo autovelox installato sulla Sp 46, all’altezza della frazione di Mazzorno Destro, al km 2 + 660, su asfalti, illuminazione e segnaletica stradali.

“La convenzione - ha spiegato - stipulata tra la provincia di Rovigo e il Comune di Taglio di Po, ha come scopo quello di utilizzare i proventi per alcuni interventi”. E ha proseguito: “La provincia di Rovigo riconosce al Comune di Taglio di Po la possibilità di utilizzare i proventi ad essa spettanti ogni anno per interventi di messa in sicurezza delle strade provinciali che transitano all’interno del territorio comunale, da concordare con il funzionario responsabile del servizio viabilità provinciale”. Gli interventi riguarderanno: asfaltatura e realizzazione segnaletica su strade provinciali; messa in sicurezza incroci a raso tra la strada provinciale e le strade comunali; potenziamento e implementazione pubblica illuminazione lungo i centri abitati e nelle intersezioni più pericolose; segnaletica verticale e orizzontale nelle intersezioni e lungo i centri abitati; acquisizione strumenti innovativi del controllo del traffico e della velocità; acquisizione di strumenti innovativi per il controllo delle strade di accesso al territorio comunale.

La minoranza "Per Taglio di Po Uniti con Layla sindaco" si è astenuta al voto, il consigliere Renato Pregnolato ha votato contrariamente: “La convenzione non è chiara e soprattutto non c’è chiarezza sull’effettivo trasferimento dei proventi derivanti dalle sanzioni accertate, in quanto il sindaco ha citato dati ipotetici , non in grado di dimostrare gli eventuali reali benefici della convenzione”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette