15/08/2020

ECOAMBIENTE

I guardiani dell'ambiente liberano la discarica

Sgombero immediato dopo le segnalazioni

Sparita la discarica della vergogna. E arrivano i vigili dei rifiuti

Prima e dopo

ROVIGO - "Tutto è tornato come prima del passaggio dei 'barbari': la nostra controllata Polaris è stata infatti incaricata di raccogliere e smaltire i rifiuti che erano stati abbandonati lungo il fosso che si apre fra la campagna ed una delle piazzole di parcheggio alle spalle del centro commerciale “La Fattoria”dell'area commerciale di Borsa, in via del Commercio, fra la lavanderia automatica ed il grande negozio di abbigliamento sportivo. Si tratta di un’area privata, motivo per cui l’onere della pulizia è gravato sulle spalle del proprietario".

"Dopo la segnalazione il Comune di Rovigo ha fatto subito le verifiche del caso – spiega l’assessore allo Sviluppo sostenibile Dina Merlo – per valutare quantità e tipologia dei rifiuti abbandonati e se si trattasse di un’area pubblica, e quindi con la necessità di un intervento da parte del Comune stesso, o privata. Non è stata nemmeno necessaria un’ordinanza, perché il proprietario dell’area si è attivato immediatamente". Ed ha scelto di rivolgersi per la pulizia alla società al 100% di proprietà di Ecoambiente, a sua volta interamente pubblica.

Un‘operazione non di poco conto, considerata l’ingente mole di rifiuti abbandonati e la loro eterogeneità: flaconi di detersivo, bottiglie e bottigliette, scatole di cartone, vestiti usati, sacchi di ogni tipo contenenti di tutto, cassette di plastica e perfino una vecchia poltrona e due carrelli del supermercato, pieni, manco a dirlo, di rifiuti. Una quantità che, in questi pochi giorni, fra l’altro, è cresciuta ulteriormente, perché il cattivo esempio è purtroppo contagioso.  

"Da oggi, fra l’altro - prosegue la nota di Ecoambiente - prende proprio il via il servizio di vigilanza ambientale a Rovigo, con una guardia ecologica che avrà il compito di controllare il corretto conferimento dei rifiuti e combattere contro il loro abbandono indiscriminato. Per chi venisse sorpreso a non rispettare le regole, sono in arrivo multe salate. L’ecovigile sarà anche al servizio dei cittadini per fornire loro ogni informazione di cui abbiano bisogno in materia di rifiuti e raccolta differenziata".

"Un servizio molto importante e anche richiesto dagli stessi cittadini – aggiunge l’assessore Merlo –che abbiamo attivato con Ecoambiente e che servirà anche per accompagnare le azioni per rendere più efficace la raccolta differenziata. È necessaria un’opera di sensibilizzazione capillare".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette