02/07/2020

ALLARME SMOG

Cosa può fare ciascuno, nel proprio piccolo, per combattere lo smog?

Risponde alla nostra domanda Giorgia Businaro

ROVIGO - Domani, martedì 4 febbraio, a Rovigo, scatterà il livello di allerta rosso che prevede il blocco dei veicoli euro 4 commerciali, oltre al blocco dei veicoli euro 4 non commerciali, già scattato con il livello di allerta arancione. Un livello, quello rosso, che scatta dopo 10 giorni consecutivi di sforamento del valore limite giornaliero e che sarà in vigore fino a giovedì 6 febbraio.

Un altro record negativo per la qualità dell'aria che si aggiunge a quello che la nostra città detiene da ormai 10 anni, come emerso dal rapporto Mal'aria di Legambiente. 

Ma cosa può fare ciascuno, nel proprio piccolo, per contribuire ad abbassare i livelli di smog? Lo abbiamo chiesto a Giorgia Businaro, presidente della III commissione consiliare di Rovigo, quella che si occupa di ambiente.

"Chiaramente siamo molto preoccupati per la condizione dei lavoratori e, ancora di più, per la salute di tutti i cittadini. Anche se lo smog in generale è causato da diverse fonti di emissione, ma quello che noi possiamo fare, quotidianamente, con le nostre abitudini è molto importante. Per esempio lasciare l'auto in garage, naturalmente chi può, scegliendo una mobilità lenta, abbassare il riscaldamento, un misura che è molto difficile da controllare ma qui, si fa affidamento alla coscienza di ciascuno" ha detto Businaro.

"Oltre alle azioni dei singoli, anche a livello di amministrazione bisogna intervenire. È già allo studio un nuovo piano del traffico che, in particolare, andrà a mettere a sistema la mobilità di tipo ciclabile, ovvero quella lenta e non inquinante. Inoltre si sta ragionando su una revisione del trasporto pubblico locale che è, chiaramente, inefficiente sia per Rovigo che per la provincia". 

Infine, Businaro sottolinea: "Sarebbe importante che anche i Comuni non capoluogo si rendessero conto dell'importanza di creare sinergie quantomeno a livello provinciale. È importante mettere in atto pratiche e politiche di tipo strutturale". 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette