07/08/2020

MONTI RUGBY ROVIGO JUNIOR

Torna il sereno in casa rossoblù

L'under 16 si riscatta e l'under 14 affronta il match con coraggio

ROVIGO - Torna il sereno in casa Monti con un weekend contraddistinto dal pronto riscatto dell’under 16 e dalla prestazione corale confortante sul piano del gioco delle due formazioni di under 14. Nel primo caso il giudizio del campo è di quelli senza appello, coi rossoblù che si impongono tra le mura di casa contro il Pasian di Prato (Udine) con un sonoro 37-0; non basta invece il coraggio ai ragazzi di Pegoraro che impattano contro Padova in un doppio derby che vede i “cugini” prevalere al Battaglini 17-20 e 14-46.


Under 16. Partita sbloccata già dopo pochi minuti con la Monti che trova subito la posta grossa con una bella azione partita dalla mischia. Questa volta tutto gira dal verso giusto con la squadra che nella prima frazione di gioco mette a segno altre tre mete con giocate corali che mandano a segno due dei propri tre quarti. Il secondo tempo vede ancora i rossoblù tenere saldamente il pallino, complici anche i cambi che danno ulteriore velocità: ne scaturisce un gioco aperto che concretizza l’impegno del pacchetto di mischia, sempre attenta nei punti di incontro, e altre tre mete.

Gli avversari tengono il campo come possono stringendo i denti sino alla fine ma in assenza di cambi possono ben poco; la giornata si chiude poi con un tributo agli avversari (il classico “corridoio”) e con il divertente bun tiky taky lanciato da Destiny Osawe a centro campo.  Monti in campo con: Gheller, Savogin, Zenato, Dal Betto Gambardella, Ruzzante, Casula, Andrioli, Nordio, Casotto R., Grano, Casotto P., Mizzon, Bolognini, Rondina, Zorzetto. a disp. Osawe, Tomasi, Bozzato, Perini.

Under 14. Rovigo paga ancora dazio per le numerose assenze tra infortunati e influenzati dell'ultima ora che non hanno permesso di avere nessun cambio a disposizione. Nonostante ciò i giovani Bersaglieri sfoderano impegno, carattere e orgoglio uscendo a testa alta, anzi altissima da entrambi i confronti, uno dei quali resta in bilico fino all’ultimo istante. Una dimostrazione di “attributi” con i ragazzi che non hanno mai mollato dando filo da torcere ad avversari forse convinti di fare un passeggiata oltre Adige. Segnali di ripresa. 
Monti1 in campo con: Mizzon, Dieghi, Schiavon, Brazzo, Barion, Rossetto, Momoli, Perini, Rubiero, Nalin, Zampollo, Golai, Incanuti. Monti2 in campo con: Tommasi, Rizzo, Lideo, Colla, Merlo, Stoppa, Roux, Stocco, Sandalo, Sottovia, Bozzo, Khoule, Romagnolo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette