20/10/2020

ROVIGO

Coronavirus, il Polesine aspetta rientri dalla Cina

Compostella (Ulss 5) parla di due nuclei in arrivo in Alto Polesine e Rosolina

Coronavirus, il Polesine aspetta rientri dalla Cina

ROVIGO - Gli unici finiti in isolamento precauzionale sono i componenti della famiglia cinese di Corbola: ma in Polesine la guardia rimane alta per l'arrivo di altri nuclei familiari dalla Cina, di ritorno dal Capodanno cinese. Un’attenzione che si concentra soprattutto sulle scuole. “Abbiamo chiesto - spiega il direttore generale dell’Ulss 5 Antonio Compostella - a scuole e sindaci di fornirci indicazioni sul numero degli studenti assenti da scuola per essere andati con le loro famiglie in Cina per le festività del loro Capodanno. Per non abbiamo idea di quanti possano essere, il report arriverà da ciascun istituto scolastico. Ma oltre che dai presidi questi dati ci arriveranno anche dai sindaci. Sappiamo, ad esempio, che una famiglia di un paese altopolesano avrebbe dovuto rientrare dalla Cina nell’arco di una settimana”.

In questi casi, dunque il monitoraggio scatterà al momento dal rientro dalla Cina, prima negli aeroporti e poi quando giungeranno sul territorio. Per ora i voli dalla Cina in Italia sono bloccati, ma non è escluso che alcuni cittadini cinesi possano aver fatto scalo, in precedenza, in altri Stati. “In ogni caso - continua Compostella - attendiamo gli elenchi degli assenti dalle scuole per sapere quanti dovranno rientrare in Italia nei prossimi giorni. Per ora seguiamo la via della precauzione come suggerito dalle autorità sanitarie e politiche”. Ed anche a Rosolina continua l’attesa per verificare se e quando faranno ritorno i cinesi partiti nei giorni scorsi per l’oriente.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette