06/04/2020

BADIA POLESINE

Ieri il rogo di tre capannoni, ora si attendono le analisi Arpav

Sono in corso le analisi dei campioni di aria raccolti da Arpav sulla scena dell'incendio

BADIA POLESINE - Sono in corso le analisi dei campioni di aria raccolti da Arpav sulla scena dell'incendio che, ieri notte, ha colpito tre capannoni di Badia Polesine, in via dei Cappuccini, contenenti materiale tessile e accessori. Un rogo furioso, domato dai vigili del fuoco solo con ore e ore di lavoro. Ancora, non vi sono certezza sulle cause. Lo scopo dei campionamenti Arpav è quello di capire se le fiamme abbiano liberato sostanze nocive per le persone. Per fortuna, comunque, il fumo non si è diretto verso le abitazioni vicine e le condizioni meteo hanno favorito una celere dispersione.

Secondo le prime informazioni, le fiamme hanno attaccato tre capannoni, a fronte di un numero complessivo di quattro, nel complesso, per una superficie interessata dalle fiamme di circa mille metri quadrati. I locali erano adibiti a deposito di materiale tessile e di accessori. Uno dei quattro capannoni risulta completamente distrutto dalle fiamme, mentre gli altri due sono comunque rimasti danneggiati.

I vigili del fuoco sono accorsi da Rovigo con le squadre di Rovigo e di Castelmassa, impegnate due autopompe, due autobotti, una autoscala e un totale di sedici uomini impegnati, oltre al funzionario di guardia.

"I tecnici Arpav - spiega la nota dell'Agenzia - intervenuti sul posto per le verifiche ambientali, hanno rilevato una consistente emissione di fumo che non ha interessato le abitazioni della zona. Grazie alle condizioni meteo climatiche il fumo si è disperso nella campagna adiacente. Arpav ha prelevato campioni di aria e dei frammenti della copertura dei capannoni incendiati le cui analisi sono in corso. I tecnici stanno svolgendo ulteriori controlli per monitorare la situazione ambientale del sito".

La Procura ha disposto il sequestro dell'area colpita dalle fiamme.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette