12/08/2020

ASSOCIAZIONE PETTIROSSO

La palla ovale che abbatte i pregiudizi

Sabato scorso sono iniziati gli allenamenti di rugby integrato. Un'esperienza che è già un successo

ROVGO - Quello di sabato scorso è stato un giorno importante per l'associazione Pettirosso. Nella palestra del Liceo Classico Celio in Via Alcide de Gasperi a Rovigo, infatti, si è svolto il primo allenamento di rugby integrato.

"È un rugby che promuove lo sport unificato - spiega Giovanni Tinazzo - attraverso il quale atleti con e senza disabilità intellettive giocano insieme, nella stessa squadra. Si fa sport insieme e con il medesimo obiettivo: migliorare il proprio benessere fisico, mentale, l’abbattimento di paure, stereotipi e pregiudizi, propri ed altrui. Nel rugby vige la regola di sostenere sempre il compagno e qui, come non mai, il termine compagno assume pieno significato. Compagni infatti deriva dal latino 'cum panis' che accomuna coloro che mangiano lo stesso pane. Coloro che lo fanno condividono anche l’esistenza con tutto quello che comporta: gioia, lavoro, lotta e anche sofferenze. Questa è la filosofia con la quale tutti gli atleti partecipano agli allenamenti".

Un'esperienza rivolta a tutti coloro che vogliano mettersi in gioco grazie alla palla ovale. "La nostra squadra accoglie persone con disabilità e normodotati, di qualsiasi età" spiega la presidente Nicoletta Carnevale. "Appena abbiamo sentito l'idea, abbiamo iniziato a muoverci - racconta Jari Trivellato, vicepresidente e atleta della squadra di rugby - per metterla in pratica perché ci ha entusiasmato fin da subito".

L'appuntamento è quindi tutti i sabati, dalle 15 alle 16, nella palestra del Liceo Classico Celio in Via Alcide de Gasperi. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette