10/07/2020

BADIA POLESINE

"2020: tante opere promesso ma con quali soldi?"

La critica del Partito Democratico all'amministrazione comunale

"2020: tante opere promesso ma con quali soldi?"

BADIA POLESINE - "Recupero interno del Palazzo ex Monte Pegni, riqualificazione degli spazi del Sodalizio Vangadicense e del CRAB, messa in sicurezza di Via Roma, manutenzione straordinaria Scuola primaria “Pertini” di piazza Marconi, manutenzione straordinaria della Scuola media “Ghirardini”, recupero dello Stadio “Verzaro”". Inizia così il comunicato stampa del Partito Democratico di Badia Polesine.

"Queste tutte le opere che verranno realizzate dall’Amministrazione comunale nel 2020. Ma la domanda è: con quali soldi?
Allo stato attuale risultano finanziate solo due di queste opere (Palazzo ex Monte Pegni e i lavori presso il Sodalizio Vangadicense e il CRAB), ma tutte le altre opere sono invece vincolate a finanziamenti statali sui quali non sappiamo né se sono state fatte le relative richieste né (soprattutto) se arriveranno".

"Non è sufficiente avere il progetto pronto nel cassetto per poter dire che queste opere sicuramente verranno fatte, come di recente ricordato dal nostro Sindaco. Lo stesso organo di revisione dei conti ha messo in dubbio l’anomala previsione di realizzazione di queste opere tutte nel 2020".

"L’unico dato certo che, stranamente, non è stato messo a bilancio è il risarcimento danni che spetta al Comune per la nota vicenda degli impianti sportivi di Via Martiri di Villamarzana dato che, sempre il Sindaco, afferma che non sa se questi soldi verranno mai incassati (soldi che, ricordiamo, sono già stati destinati, seppur a parole, per la riqualificazione di via Roma). Possiamo allora dire con certezza che continua la favola del “foglio bianco” raccontata ai badiesi in campagna elettorale dal nostro Sindaco: zero soldi, zero opere ma fin troppe promesse".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette