10/08/2020

ROVIGO

"Sindaco, sul commercio stai sbagliando tutto"

Il duro attacco di Mattia Moretto, capogruppo di Fratelli d'Italia, all'amministrazione

Moretto: "Incredibile bloccare il traffico senza dirlo"

ROVIGO - "È partita decisamente bene l'esperienza del nuovo Sindaco Gaffeo sul fronte del commercio. Delega che, tra l'altro, fin dall'inizio ha deciso di tenere per sé. Chissà cos'avrà mai pensato di fare?! Sta di fatto che le uniche idee che ha avuto in otto mesi non sono state altro che quelle di pensare all'allargamento della Ztl e alla chiusura del Corso Del Popolo", è la dura critica del capogruppo di Fratelli d'Italia Mattia Moretto all'amministrazione Gaffeo.

"Idee che, per fortuna, al momento, non sono diventate, e mi auguro in futuro non diverranno, realtà. Anche se, come pare di capire, questa maggioranza di sinistra sta lavorando in tal senso. A fronte di città che fanno di tutto per tenere in vita il centro attraverso iniziative, manifestazioni, eventi, promozioni ed agevolazioni, questa maggioranza pensa bene di dare il colpo finale a Rovigo. E non ci venga raccontata la balla del minor inquinamento con la chiusura del Corso Del Popolo e con l'allargamento della Ztl. Il flusso di auto, che comunque ci sarebbe, si riverserebbe in vie e viuzze, comportando inevitabilmente un maggior tempo per raggiungere la città da un capo all'altro con conseguente aumento di traffico e inquinamento".

"Esemplificativo è lo sfogo di una nota commerciante del centro, nonché Presidente di CentroCittà, che chiede, giustamente, maggiore interesse per il bene di Rovigo, maggiore coinvolgimento nella scelte strategiche riguardanti il commercio e la vitalità della città, maggiore presenza tra i commercianti di chi ha scelto autonomamente di gestire da sé il settore del commercio in città, ovvero il Sindaco. Buon senso e logica vorrebbero questo. Non si può pensare di contribuire alla crescita e allo sviluppo del centro, agendo in piena autonomia, chiudendosi in ufficio e non ascoltando le idee, i sentori degli esercenti, di chi il centro storico lo vive quotidianamente e di chi sul centro storico ha scommesso e si è messo in gioco, aprendo attività e cercando di dare servizi alla cittadinanza. Visti i profili dei recenti "avvocati difensori" che si sono immolati per difendere le scelte dell'Amministrazione Comunale, suggerirei al Signor Sindaco di ascoltare "campane" leggermente diverse e magari, su determinati settori, più qualificate. In caso contrario, la mia sensazione è quella che si creeranno solo più problemi di quanti già non ce ne siano. E allora, poi, occorrerebbe chiedersi se si è portati ad amministrare la Città".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette