07/04/2020

GIORNO DELLA MEMORIA

Due appuntamenti per non dimenticare

Le proposte dell’Associazione Musicale Francesco Venezze in occasione del 27 gennaio

accademia dei concordi.JPG

L'ingresso dell'Accademia dei Concordi di Rovigo

ROVIGO - Come preparazione alla Giornata della Memoria, l’Associazione Musicale Francesco Venezze propone alla cittadinanza, in collaborazione con l’Accademia dei Concordi, il secondo degli appuntamenti del ciclo Insieme per la Shoah, che si terrà appunto alla Sala degli Arazzi domenica prossima 26 gennaio alle ore 17.

Si tratta della proiezione di uno dei capolavori dell’espressionismo cinematografico, il film muto tedesco Il Golem - Come venne al mondo (Der Golem, wie er in die Welt kam), realizzato nel 1920 da Carl Boese e da Paul Wegener. La particolarità della riproposizione di questa chicca per cinefili sta nella contestuale esecuzione di musiche dal vivo, alla maniera di quel che accadeva nei cinematografi dell’epoca, grazie al duo formato dalla pianista e compositrice Rossella Spinosa, che è anche l’autrice delle musiche eseguite, e dalla violinista Tânia Camargo Guarnieri.

Rossella Spinosa ha un curriculum scolastico eccezionale, culminato al Conservatorio in numerosi diplomi – dal pianoforte, al clavicembalo, alla composizione – e in due lauree universitarie, conseguite entrambe con lode e plauso accademico, in Giurisprudenza e in Musicologia. Oltre ad un’attività concertistica internazionale, la Spinosa ha costantemente collaborato con importanti compositori, primo fra tutti Luis Bacalov, ed è attualmente docente presso il Conservatorio “G. Verdi” di Como e presso università e istituzioni, italiane e straniere, per la composizione e per la storia della musica applicata alle immagini.

Tânia Camargo Guarnieri, di nascita brasiliana di San Paolo, ma stabilitasi ormai da molto tempo in Italia, è cresciuta in una famiglia di artisti (tra i suoi zii ci sono due poeti e un pittore), ed è figlia di Mozart Camargo Guarnieri, considerato uno dei più grandi compositori brasiliani del nostro tempo. Bambina prodigio, a quindici anni appena è stata considerata Artista-Rivelazione dell’anno dalla Società Paulista dei Critici d’Arte e ha vinto il Concorso Giovani Solisti della Orchestra Sinfonica dello Stato di São Paulo, mentre a diciotto anni ha ricevuto una borsa di studio dell’Università di Milwaukee, Wisconsin, dove ha seguito le lezioni di Leonard Sorkin, Gerald Fischerbach e Ralph Evans. Da lì è partita la sua carriera concertistica brasiliana ed internazionale, in cui si avvale di uno splendido violino Carlo Bergonzi del 1733.

A presentare la performance ci sarà Baroukh Maurice Assael, medico, divulgatore scientifico e storico della medicina di origini egiziane, che ha lavorato presso l'Istituto Mario Negri ed è stato docente di Pediatria presso l'Università di Milano, nonché direttore del Centro Regionale Veneto per la Fibrosi Cistica a Verona.

I biglietti disponibili, al prezzo di € 10 ciascuno, saranno in vendita a partire dalle ore 16,30 della domenica stessa. Quanto agli abbonamenti, sono già andati esauriti, mentre è sempre possibile diventare soci, con il pagamento di una quota annuale di € 25, e ciò dà diritto al biglietto ridotto ad € 5, compatibilmente con i posti liberi in sala. L’ingresso è sempre libero per gli allievi del Conservatorio.

La Stagione ha il patrocinio del Comune di Rovigo, della Fondazione per lo Sviluppo del Polesine in campo letterario, artistico e musicale e di Asolo Musica, ed è resa possibile dalle sponsorizzazioni di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Banca del Monte e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, oltre che dalla disponibilità dell’Accademia dei Concordi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette