12/08/2020

ROVIGO

All'ex distributore deve pensare la Regione

Lo dice l'assessore Favaretto, rispondendo all'interpellanza del consigliere Rossini

"E' pericoloso, fate qualcosa"

ROVIGO - La bonifica dell’ex distributore spetta alla Regione. Si tratta dell’area del vecchio distributore davanti alla cittadella sociosanitaria. Un immobile degradato, pericoloso e da mesi al centro di polemiche per i rischi che pone a chi transita in bici sulla vicina pista ciclabile.

Secondo quando dichiarato dall’assessore comunale ai lavori pubblici Giuseppe Favaretto, l’area degradata di viale Tre martiri, l’ex distributore dismesso e a pochi metri dalla pista ciclabile, deve essere sistemato dalla Regione Veneto. Emerge dalla risposta che lo stesso assessore aveva dato ad una interrogazione presentata al consiglio comunale nel dicembre del 2019 dal consigliere comunale Antonio Rossini che ora la rende nota.

In questa risposta Favaretto spiega che l’area dell’ex distributore di viale Tre martiri è di proprietà della Regione Veneto. Un’area che "rientra tra i terreni espropriati nell’ambito del progetto di realizzazione dell’incrocio fra Statale 16 e viale Tre martiri".

"Tra le varie problematiche emerse nel corso di alcuni sopralluoghi c’era anche la necessità di bonificare l’area dell’ex distributore, che doveva essere fatta prima della presa in carico da parte del Comune di alcune aree della zona. Nei giorni scorsi nuove polemiche per l’albero tagliato i cui rami sono stati accatastati all’interno dell’ex distributore".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette