19/10/2021

ALLERTA SMOG

Ai livelli da record ci pensa la pioggia (forse)

Un maltempo annunciato, ma di breve durata. Già per la giornata di domani è annunciato il ritorno del sereno e delle condizioni favorevoli alla risalita dello smog

Smog, si spera nella pioggia

18/01/2020 - 21:08

ROVIGO - Forse la pioggia di ieri ha abbassato il livello da record che lo smog ha raggiunto nei giorni scorsi. Ma lo si saprà solo oggi quando sul sito dell’Arpav compariranno le rilevazioni relative alla giornata di ieri. Le ultime utili, cioè quelle registrate venerdì scorso hanno evidenziato l’ennesimo sforamento della soglia di guardia. Ancora aria irrespirabile, e 77 microgrammi di polveri sottili per metro cubo d’aria, quando il limite di guardia è fissato in 50.

Ieri però la pioggia, caduta in tutto il Veneto e in gran parte del nord Italia dovrebbe aver allentato la presa dell’inquinamento atmosferico sui cieli del Polesine ed oltre. Un maltempo annunciato, ma che sarà, probabilmente, di breve durata in quanto già per la giornata di domani è annunciato il ritorno del sereno e, quindi, delle condizioni favorevoli alla risalita dello smog. La tregua dall’inquinamento, dunque, potrebbe essere breve. E domani si saprà se resterà, o meno, in vigore l’allerta arancione sul territorio di Rovigo, in vigore già da una decina di giorni.

Quello di venerdì è stato l’ottavo sforamento di seguito (se si considera tale anche l’attestarsi sulla soglia limite di 50), cosa che comporterebbe l’inasprimento dello stop al traffico. ma la pioggia di ieri potrebbe aver fatto rientrare ogni ipotesi di semaforino rosso. Ma da domani si ricomincia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette