10/08/2020

LA CLASSIFICA

Rodigini diligenti pagano (quasi) tutte le multe

Il Comune incassa il 62,2% delle sanzioni: la media italiana è del 37,1%, quello veneto del 57,3%

82121

ROVIGO - Il Comune di Rovigo è al 12esimo posto tra i capoluoghi d’Italia per la percentuale di riscossione rispetto alle sanzioni del codice della strada. Lo scrive “Il Sole 24 Ore” in un servizio che si riferisce ai dati del 2018. Su 3milioni e 325mila 341 euro di sanzioni, 65,07 euro a cittadino, Palazzo Nodari ne incassa il 62,2%, ovvero 2 milioni e 69mila 764 euro. Un dato positivo, specie se confrontato con quello nazionale: un miliardo 630 milioni e 443mila 995 euro di sanzioni del codice della strada elevate dai comuni capoluogo con appena 605 milioni e 55mila 644 euro incassati, ovvero il 37,1%: più di un miliardo di multe nello Stivale non viene pagato dai trasgressori.

La media del Veneto è del 57,3%, ovvero più della metà delle sanzioni del codice della strada elevate nei comuni capoluogo viene saldata dai trasgressori. Che, detto così, non sembra un gran risultato, ma se si guarda a livello nazionale, è ottimo. In particolare in Veneto nei sette capoluoghi di provincia sono stati elevati 91 milioni 332mila e 138 euro di multe e pagati 52 milioni 358mila 34 euro. Rovigo non è il comune più virtuoso, Vicenza lo precede con una percentuale di incasso delle sanzioni del 79,7% (su 4.848.653 euro, 43,76 euro pro capite, ne incassa 3.865.874).

Peggior performance per Verona, al di sotto della media veneta con il 49,9% di multe incassate (18.862.843 euro totali, 73,11 euro pro capite, 9.410.503 incassati). Ci sono, salendo verso l’alto, Treviso col 51% (12.101.650 euro totali, 142,37 euro pro capite, 6.166.782 euro incassati), Venezia col 56,5% (18.470.348 euro totali, 70,9 euro pro capite, 10.438.981 euro incassati), Belluno col 57,6% (846.098 euro totali, 23,61 euro pro capite, 487.097 incassati).

Quindi Padova, il capoluogo dove vengono elevate più multe, ben 32.877.205 euro, con una media pro capite più alta, ben 155,88 euro a residente di media, e con un incasso del 60,6%, 19.919.033 euro. Nella classifica è evidente la spaccatura tra Nord e Sud Italia, tra i primi venti peggiori capoluoghi, ci sono solo Alessandria e La Spezia del Nord Italia, gli altri sono tutti del Centro-Sud, con Catania in fondo alla classifica: appena il 5,3% di sanzioni del codice della strada incassate: 1.674.424 euro su 31.608.928 euro. Ci sono poi Napoli (25 milioni di euro incassati su 152 milioni di multe elevate), Palermo (su 91 milioni di euro di multe appena 19 milioni arrivati in cassa) e Roma (92 milioni incassati su 334 milioni totali) tra i peggiori. Mentre tra i migliori, oltre a Massa dove il 99% delle sanzioni viene pagato, c’è pure Catanzaro, con il 90,2%.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette