04/04/2020

OCCHIOBELLO

Consiglio comunale dei ragazzi al voto

Già da dopo le vacanze iniziano gli incontri per la formazione

Consiglio comunale dei ragazzi al voto

OCCHIOBELLO - Candidature, primarie e votazioni per il rinnovo del consiglio comunale dei ragazzi. In vista delle elezioni del prossimo 20 febbraio, già al rientro delle vacanze l’assessore alla Pubblica istruzione Lorenza Bordin incontrerà i ragazzi per illustrare le modalità e i principi a cui si ispira la formazione del consiglio dei piccoli.

“Spiegheremo ai ragazzi che la solidarietà, la correttezza e la lealtà dovranno essere alla base della campagna elettorale e del mandato – anticipa l’assessore Bordin -, in collaborazione con le insegnanti, lavoreremo per la partecipazione dei giovanissimi alla vita civica che ha bisogno anche delle loro idee”.

Saranno coinvolte 17 classi della scuola primaria (dalla terza alla quinta elementare), 15 classi della scuola secondaria di primo grado e verranno istituiti quattro seggi, uno per ciascun plesso.

Saranno 64 i ragazzi e le ragazze candidati per l’elezione del sindaco e 16 consiglieri: dal 5 febbraio inizierà la campagna elettorale, ogni giovane elettore potrà esprimere due preferenze che prevedono un’alternanza di genere.

Il sindaco eletto nominerà un vicesindaco e cinque assessori scelti fra i consiglieri in modo da rappresentare tutti i gruppi di classi che hanno partecipato alle votazioni. Il consiglio comunale resterà in carica fino al 2023 e avrà la possibilità di presentare richieste, programmi e suggerimenti all’amministrazione comunale. All’interno del bilancio, sarà riservata una somma per il consiglio comunale dei ragazzi che due volte l’anno potrà incontrare il consiglio comunale degli adulti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette