30/03/2020

Lendinara

Rette più care per far quadrare il bilancio della Casa Albergo

Approvato il previsionale per l'anno nuovo.

Casa Albergo, rette più care per far quadrare il bilancio

Bilancio sterilizzato anche quest’anno per la Casa Albergo, come precisano nel documento depositato agli atti i componenti del cda, guidati dalla presidente Tosca Sambinello e affiancati dal nuovo direttore Vittorio Boschetti.

L’impostazione che si vuole dare al bilancio è chiara: meno sterilizzazioni, quindi, ma un aumento delle rette per gli ospiti. Ad aumentare la difficoltà, precisa la premessa al bilancio, è un contesto territoriale in cui “le situazioni di difficoltà sono ancora più eclatanti rispetto alle scelte di programmazione del passato che, incrementando senza alcuna valutazione di sostenibilità il numero di posti letto per persone anziane non autosufficienti senza adeguare le relative risorse economiche, fanno ricadere tutta una serie di sofferenze sui diretti destinatari dei servizi e le loro famiglie, oltre che sugli equilibri contabili delle stesse strutture residenziali”.

In Veneto vivono oltre 190mila anziani non autosufficienti, ma il sistema delle Ipab è ormai in una costante fase di crisi “a causa dei mancati investimenti e dalle scelte di programmazione del passato, oltre alla mancata riforma per la loro trasformazione. Il quadro risulta ancora più squilibrato nell’ambito locale dell’Ulss 5: tra Medio e Alto Polesine a fronte di circa 1.500 posti letto accreditati e convenzionati, dovrebbero essere utilizzate circa 950 impegnative, con un tasso di copertura, quindi, solo del 63%”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette