12/07/2020

ZONA ECONOMICA SPECIALE

Il Polesine ha vinto

Il risultato è diventato realtà lunedì pomeriggio con l’approvazione della Camera alla legge di bilancio

I sindaci della Zes a Roma

ROVIGO - Il Polesine ha vinto e la Zes è legge di Stato. Si tratta di un risultato capace di dare una svolta al territorio, soprattutto per quanto riguarda lo sviluppo che è diventato realtà lunedì pomeriggio con l’approvazione della Camera alla legge di bilancio. La manovra ha ottenuto la fiducia posta dal governo con 334 sì, 232 no e 4 astenuti. E così ora è ufficiale e dai prossimi giorni la Zona logistica semplificata (così si chiama la Zes per Marghera e il Polesine) potrà iniziare a muovere i primi passi, sotto la guida del piano industriale definito da Confindustria Venezia Rovigo. A cominciare dall’atto della Regione veneto che dovrà istituire formalmente la Zls nell’area di Marghera e dei 16 Comuni polesani interessati.

Il piano industriale prevede la realizzazione, tra diretti e indotto, di migliaia di posti di lavoro e l’insediamento di aziende che potranno godere di benefici fiscali, facilitazioni burocratiche, contributi, a partire dai 30 miliardi di euro all’anno per tre anni. Ora il territorio polesano diventa attrattivo per le imprese che vogliono insediarsi, e per facilitare questa nuova era industriale nei prossimi mesi confindustria organizzerà un vero e proprio tour promozionale nelle più importanti piazze internazionali per far conoscere il territorio ai grandi fondi dì investimento.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

Notizie più lette