08 Novembre 2019 13:31

ROVIGO

Spaventoso volo nel fiume, salvato dai pompieri

Allarme lanciato da un pendolare, che stava attraversando il ponte


ROVIGO – L’allarme è stato lanciato verso le 8 della mattinata di oggi, quando un pendolare, che si trovava sul treno, all’altezza del ponte ferroviario sull’Adige, ha assistito a una scena incredibile: una vettura, una Fiat 500 di colore bianco, che volava letteralmente nelle acque del fiume, ingrossate dalla piena di questi giorni. Ha chiamato immediatamente i vigili del fuoco e questo ha fatto, davvero, la differenza. La prima partenza, infatti, arrivando sulla scena dell’incidente, esattamente sulla strada arginale tra Boara Polesine e Granzette, ha assistito a una scena incredibile: l’uomo, un rodigino di mezza età, era in acqua, aggrappato alla vettura. I pompieri lo hanno salvato. Non fossero arrivati nel giro di istanti, per lui la vicenda sarebbe finita molto male.

E’ stato portato a bordo dell’ambulanza, dove gli sono state prestate le prime cure ed è in breve emerso come, per fortuna, non avesse nulla di grave. E’ stato comunque portato, a titolo precauzionale, in ospedale. Contemporaneamente, il personale della questura, sul posto con la Volante, ha ascoltato l’automobilista, per assicurarsi che non ci fossero altre persone a bordo. Circostanza, per fortuna, esclusa. A quel punto lo scenario è passato da quello di un possibile incidente grave a quello di una vettura, vuota, ma comunque da recuperare dalle acque dell’Adige, sia per ragioni di sicurezza che per evitare inquinamento ambientale.

Se ne sono occupati i vigili del fuoco, che hanno dovuto, comunque, richiedere il supporto dei colleghi del Nucleo sommozzatori di Mestre: col fiume in piena, infatti, calarsi in acqua e assicurare la vettura ai cavi per recuperarla è una impresa da professionisti. Anche questa incombenza è stata risolta in un tempo relativamente breve, tenendo conto, appunto, della forza della corrente. Una volta imbragata, la vettura è poi stata tirata a riva dall’autogru dei vigili del fuoco. Della parte finale del recupero si è occupato il soccorso stradale.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.