08 Novembre 2019 13:43

FRATELLI D'ITALIA

Presentato il nuovo direttivo: Sguotti segretario

Sabato 9 e domenica 10 appuntamento per la raccolta firme per le proposte di legge di iniziativa popolare lanciate dalla Meloni


ROVIGO – Fratelli d’Italia ha presentato questa mattina, all’hotel Cristallo, i nominativi del direttivo del circolo di Rovigo. Presente oltre al presidente Bartolomeo Amidei, il coordinatore e consigliere regionale Sergio Berlato.

Il consiglio direttivo comunale vede vicepresidente Adriano Mantovan, segretario Giacomo Sguotti, e in consiglio Aldo Borgato, Claudio Boreggio, Francesco Cacciapuoti, Claudio Capodici, Lisa Dolce, Elena gagliardo, Sabrina Malaman, Elena Perini, Erika Piombo Nicoli e Matteo Silvestri.

Sguotti, ex consigliere comunale, ha detto che fra gli obiettivi di Fdi c’è “il bene della città, anche alla luce del poco che fino ad ora ha fatto l’amministrazione comunale a guida Gaffeo, che sta portando avanti solo piani e progetti della passata amministrazione”. Amidei aggiunge “Rovigo merita di più di come è amministrata e il tempo ci darà ragione”.

Berlato invece ha puntato a far arrivare Fdi “sia in veneto che in Polesine, oltre la cifra del 10% alle prossime elezioni regionali”.

Fratelli d’Italia presenta anche a Rovigo la campagna di raccolta firme a favore delle quattro proposte di legge di iniziativa popolare lanciate da Giorgia Meloni. Si tratta dell’elezione diretta del Presidente della Repubblica, abolizione dei senatori a vita, tetto massimo alla pressione fiscale nella Costituzione e supremazia dell’ordinamento italiano su quello europeo.

L’appuntamento a Rovigo per la raccolta firme è previsto per sabato 9 e domenica 10 novembre presso via Laurenti davanti a palazzo Roverella. Saranno presenti il presidente del circolo di Rovigo Amidei e tutti i rappresentanti cittadini di Fdl. Per firmare è necessario portare un documento d’identità.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.