07 Novembre 2019 14:08

ROVIGO

L’Iras apre le porte ai ragazzi disabili

E’ in corso, in questi giorni, il trasferimento delle persone disabili frequentanti il Centro Diurno la Quercia di Gavello


ROVIGO – E’ in corso, in questi giorni, il trasferimento delle persone disabili frequentanti il Centro Diurno la Quercia di Gavello. Dei 16 utenti del Centro, 4 verranno trasferiti al Centro Diurno “Il Sorriso” di San Martino; gli altri 12 verranno trasferiti nel nuovo Centro Diurno creato presso l’IRAS di Rovigo che entra così, ufficialmente, in attività. Il Centro, di recentissima ristrutturazione, risponde appieno ai bisogni degli assistiti e, in particolare, vista la posizione cittadina centrale, permetterà la realizzazione di attività di socializzazione in sintonia con la città capoluogo.

Il nuovo Centro Diurno va ad inserirsi in una rete di Centri che coprono l’intera Provincia Polesana; in particolare sono presenti 11 Centri, 9 nel Distretto 1 – Rovigo che offrono servizi a 141 utenti e 2 nel Distretto 2 – Adria con 40 utenti inseriti.

I Centri Diurni per persone con Disabilità (CDD) sono servizi territoriali, a carattere diurno, rivolti a persone con disabilità con diversi profili di autosufficienza. I CDD sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30 per 227 giorni l’anno. Gli assistiti, ogni giorno, vengono accompagnati dal loro domicilio al CDD. Nei Centri Diurni operano Educatori Professionali, Infermieri Professionali e Operatori Socio-Sanitari supportati dall’equipe dei servizi della UOC Disabilità e Non autosufficienza.

Le finalità dei CDD sono di carattere riabilitativo, educativo, di socializzazione e di aumento o mantenimento delle abilità residue attraverso: attività nell’area delle autonomie personali e sociali, attività socio ricreative espressive, attività occupazionale e di laboratorio finalizzate a prodotto finito e altre attività quali musicoterapia, pet therapy e uscite educative.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.