08 Novembre 2019 21:18

IL CASO

“L’ignobile manifesto va ritirato”



La Federazione Regionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri del Veneto, riunita in data 07/11/2019, esprime la più ferma condanna per la modalità di comunicazione mediatica in Bolzano ed in tutto l’Alto Adige scelta dal partito Sudtiroler Freiheit a difesa del bilinguismo.

Lo stile lugubre e violento del manifesto – il medico non sapeva il tedesco – con la foto di un cadavere steso sul lettino di obitorio con cartellino di prassi appeso al dito “qui muore il diritto alla madrelingua” sarà posto all’attenzione dei legali dei nostri Ordini per una azione comune a tutela della dignità della categoria dei professionisti di cui siamo i rappresentanti, in analogia alle considerazioni del Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini Filippo Anelli.

Siamo vicini alla Presidente Monica Oberrauch ed a tutti i colleghi dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Bolzano, e faremo seguire a questa richiesta pubblica, anche lo scritto formale alle Autorità competenti per il ritiro di questo ignobile manifesto.

F.to Il Presidente Grand’Uff. – Dott. Francesco Noce

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.