03 Novembre 2019 13:44

VENETO VIVO

Al mercato per una autonomia vera

L'associazione incontra i cittadini nei mercati di Rovigo e Fiesso Umbertiano


ROVIGO – Un’autonomia reale, non propagandistica, che nasce dall’esigenza di rispondere alle richieste della popolazione produttiva e delle giovani generazioni. Con tale intendimento, martedì mattina l’Associazione VenetoVivo ha chiuso in Polesine gli eventi programmati per la settimana dell’Autonomia, in occasione del secondo anniversario del referendum del 22 ottobre 2017 per l’autonomia del Veneto.

Simonetta Rubinato, presidente dell’Associazione, insieme a Tiziana Virgili, referente della stessa associazione per la provincia di Rovigo, ha incontrato nei mercati, prima di Fiesso Umbertiano e poi di Rovigo, numerosi cittadini, che si sono dimostrati attenti ed interessati a capire perchè dopo due anni dal risultato straordinario del referendum non si sia ancora raggiunto neppure parzialmente l’obiettivo di attuare una norma costituzionale che pure è necessaria a riformare il sistema, che oggi penalizza in termini di risorse pubbliche le famiglie e le imprese, nonostante l‘ingente contributo fiscale che il Veneto apporta al Paese.

Anche gli ambulanti incontrati hanno rappresentato le gravi difficoltà in cui versa il loro settore da anni, costringendo molti di loro a chiudere l’attività per il crescente peso burocratico e fiscale e per la concorrenza, che essi vivono come sleale, sia delle grandi multinazionali dell’e-commerce, sia dell’abusivismo, sul quale mancano adeguati controlli e regole chiare. Solo l’autonomia differenziata, conferendo più poteri alle Comunità locali per meglio rispondere ai diversi bisogni e potenzialità dei differenti territori, può consentirci in futuro di migliorare le condizioni della sanità, della scuola, delle infrastrutture, dei trasporti e della sicurezza del territorio che servono a cittadini e imprese. VenetoVivo intende continuare a promuovere la partecipazione di tutti i cittadini mediante incontri e convegni.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.