28 Settembre 2019 11:00

LA FABBRICA DELLO ZUCCHERO

Un viaggio tra arti e sguardi del presente

Inizia oggi il festival "Tensioni - geografia delle relazioni", due giorni di incontri e spettacoli


ROVIGO – È iniziata ufficialmente la prima edizione di “Tensioni – geografia delle relazioni, festival di arti e sguardi sul presente” che sarà al Censer oggi e domani con un calendario ricchissimo di eventi.

Protagonista sarà il viaggio attraverso le tensioni del quotidiano, le energie che generano i cambiamenti, le scosse che aprono nuove destinazioni e che rimandano al movimento come fattore imprescindibile dell’uomo. Navigando alla ricerca di un orientamento, fra dubbi propri e le certezze altrui, Tensioni si interroga sul tipo di società che vogliamo diventare, seguendo le rotte tracciate dalle relazioni umane.

Quattro sono le aree o rotte direzionali che compongono la nuova ideale mappa delle relazioni, in cui sono raggruppati tutti gli eventi del Festival: la prima, le rotte del linguaggio; la seconda, trame di umanità; la terza, nuove mappe; la quarta, cinture di insicurezza.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.