01 Agosto 2019 09:02

TEATRO DEL LEMMING

Un lavoro al confine tra teatro, danza e performance

Dall'1 al 9 agosto saranno ospiti della compagnia rodigina Fabio Liberti e Emanuele Rosa


ROVIGO – Prosegue il progetto In Metamorfosi – Residenze Artisti nei territori, sostenuto dalla Regione Veneto e dal MiBAC e diretto e organizzato dal Teatro del Lemming: dall’1 al 9 agosto saranno infatti ospiti della compagnia rodigina Fabio Liberti e Emanuele Rosa, impegnati in un lavoro al confine tra teatro, danza e performance che indaga il tema della depersonalizzazione.

La residenza ruoterà infatti attorno alla nuova produzione AS IF, I’VE MISSED MYSELF, di cui Fabio Liberti è autore, interprete e coreografo assieme ad Emanuele Rosa. La performance, fino ad ora sviluppata in collaborazione con Institute 0.1 di Ljubljana (SL), ruota attorno al tema della perdita di contatto tra il proprio corpo e i propri pensieri, indagando attraverso i linguaggi artistici ciò che lo psicologo Ludovic Dugas definisce depersonalizzazione. Come afferma lo stesso Liberti ” La pressione sociale nel dover essere un’identità precisa e unica, con una personalità chiara e razionale porta molte persone a sentirsi inadeguate, separate e alienate dal mondo. Quando le contraddizioni emergono sempre più accentuate, l’individuo si ritrova in un grave disagio. L’io si stacca dentro sé stesso e l’individuo si strappa a metà. Proprio perché i pensieri e gli atti sfuggono al sé e diventano sconosciuti, le azioni sembrano vuote, prive di forza: si diventa spettatori esterni di sé stessi”.

Nel progetto AS IF, I HAVE MISSED MYSELF i due danzatori incarnano due parti della stessa persona, che non sono più capaci di comunicare tra di loro.

Durante la residenza del gruppo al Teatro Studio, saranno presenti anche la drammaturga Sara Živkovič e l’assistente alla coreografia Jernej Bizjak.

Fabio Liberti inizia i suoi studi presso il Balletto Teatro di Torino proseguendo e diplomandosi alla Codarts – Rotterdam Dance Academy nel 2004. Collabora con diverse compagnie in Olanda, Germania, Svizzera, Italia e Danimarca. Coreografo freelance, Fabio Liberti ha ricevuto numerosi riconoscimenti: 1° premio al Rotterdam International Duet Choreography Competition 2018 (Olanda); 1° premio a Skopje DansLab International Competition 2017 (Macedonia); 2° premio al Solo Dance Contest 2017 di Danzica (Polonia); 1° premio al Concorso Coreografico Internazionale Warsaw Zawirowania Dance 2016 (Polonia); Premio della Critica alla Hannover International Choreography Competition 2014 (Germania). I suoi lavori sono stati portati in scena in numerosi festival europei e ha creato coreografie per Danish Dance Theatre (Danimarca), Dark Circles Contemporary Dance (Texas), Mainfranken Theater Würzburg (Germania), EDGE Dance Company (Inghilterra), NORRDANS Dance Company (Svezia). In Danimarca i suoi lavori sono stati presentati anche nei principali musei di arte moderna (Louisiana Museum of Modern Art, Charlottenborg Museum, Den Frie Center of Contemporary Art).

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.