09 Agosto 2019 17:30

VIDEOSORVEGLIANZA

La soddisfazione della Lega per le 11 telecamere in piazza XX settembre

Aretusini: "D’altronde era difficile sbagliare, si sono trovati già tutto pronto”


ROVIGO – “Prendo atto con soddisfazione che l’amministrazione Gaffeo sta procedendo sulla strada che avevamo già tracciato noi per quanto riguarda la questione della videosorveglianza in città. D’altronde era difficile sbagliare, si sono trovati già tutto pronto”. Il capogruppo della Lega, Michele Aretusini commenta con queste parole la notizia dell’installazione, a breve termine, pare, di 11 telecamere di videosorveglianza nella zona della chiesa della Rotonda.

“Un progetto che avevamo preparato noi e devo dire che ho piacere quindi che venga portato avanti – continua Aretusini – Detto questo colgo l’occasione per ricordare a questa amministrazione che l’installazione delle 11 telecamere in zona piazza XX Settembre non era c’erto l’unico progetto di videosorveglianza già pronto sul tavolo
del sindaco a Palazzo Nodari. E visto che il nostro progetto per l’installazione delle 11 telecamere è tanto piaciuto da portare la nuova amministrazione a decidere di appropriarsene, annuncio che di progetti ce ne sono almeno altri due”.

Il primo progetto ricordato dal capogruppo prevede l’installazione:

Area Censer – 1 telecamera (4mila 30 euro)
Piazza Riconoscenza – 1 telecamera (4mila 30 euro)
Via Zuccherificio – 2 telecamere (5mila 100 euro)
Via Fabbrica – 1 telecamera (4mila 30 euro)
Il totale è di 17mila 190 euro, quasi 21mila euro comprensivi di Iva.

“Nella zona in questione, tra l’altro, lungo la ciclabile del Censer, che dalla zona della stazione porta fino a Boara Polesine,  i cittadini lamentano l’assenza di illuminazione – continua Aretusini – La ciclabile è completamente al buio. Ma rimediare si può. I lampioni già ci sono, quello che serve è che qualcuno si prenda in carico la spesa di illuminazione. Chiedo all’amministrazione di prendere contatti con il Censer per trovare l’accordo e illuminare la ciclabile che, adesso, da una certa ora in poi è assolutamente inutilizzabile”.

“Il secondo progetto di videosorveglianza, prevede il ripristino dei dispositivi di collegamento in fibra ottica del Ponte Marabin, di piazza Vittorio e piazza Garibaldi (con il ripristino delle telecamere già esistenti) così come nel piazzale della Stazione e nell’area delle scuole di via De Gasperi per una spesa complessiva di circa 13mila euro, iva compresa. Bene – commenta il consigliere – spero davvero possiate copiarci anche questo”.

“Oltre ai progetti già elencati – conclude il consigliere – sollecito l’amministrazione al completamento delle verifiche per il corretto funzionamento delle restanti videocamere esistenti distribuite sul territorio comunale”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.