13 Agosto 2019 13:25

IL CASO

“È una situazione insostenibile”

Il consigliere Rossini interviene sulle condizioni del manto stradale di via San Michele del Carso


ROVIGO – È ancora una volta in consigliere di opposizione Rossini a intervenire con un’interpellanza al sindaco. Al vaglio, questa volta, le condizioni in cui versa via San Michele del Carso per cui il consigliere chiede un intervento immediato.

“Sono venuto a conoscenza da diversi residenti di via San Michele del Carso che una ditta avrebbe preso in affitto tutte le terre circostanti e in questo periodo sta raccogliendo granoturco macinato per biogas – spiega Rossini nell’interrogazione – Pertanto, mi sono personalmente recato nella via in questione all’altezza del numero civico 96, e ho constatato di persona che in quel tratto transitino numerosi camion al giorno danneggiando una strada già con il manto stradale in precarie condizioni, invece di utilizzare l’uscita sulla statale di Adria”.

“Giustamente i residenti lamentano che i grandi e pesanti mezzi di trasporto, ne hanno contati circa una cinquantina al giorno hanno ulteriormente distrutto la strada vanificando il lavoro di copertura delle buche fatto in precedenza proprio da questa amministrazione. Inoltre i residenti evidenziano Un altro grave problema: sotto la strada passano i tubi dell’acqua vecchi del dopo guerra e con il traffico pesante che passa adesso per quanto tempo potranno resistere ancora? Alla luce di quanto sopra esposto, chiedo in primis al signor sindaco quale responsabile della salvaguardia e della sicurezza stradale ma anche agli altri assessori competenti in materia, se si intenda intervenire immediatamente con una ordinanza urgente al fine di interdire, eccetto per il normale flusso dei residenti, il consistente transito di mezzi pesanti che sta danneggiando un tratto di strada dove ci sono cartelli stradali che indicano lavori in corso ed il limite di velocità di 20 Km/h proprio per le precarie condizioni di manutenzione e di sicurezza della stessa e, infine, anche per il fondato timore che le vetuste tubature dell’acqua possano subire delle rotture”.

“Inoltre – conclude Rossini – mi domando se si intenda provvedere a far eseguire un urgente sopralluogo dai tecnici e dalla polizia municipale al fine di effettuare i necessari controlli, verifiche ed accertamenti del caso. Vista l’urgenza rappresentata, resto cortesemente in attesa di conoscere le tempestive determinazioni che verranno adottate”.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.