13 Agosto 2019 13:35

ADRIA

Crepaldi: “Allarme sicurezza ma Barbierato punta sulle multe”

L'esponente di Forza Italia al sindaco: "Necessario mettere in atto politiche per la sicurezza molto più incisive e concrete"


ADRIA – “I gravissimi fatti delle scorse settimane evidenziano come sia tutt’ora presente ad Adria, sia nelle zone del centro che in quelle periferiche, un concreto e grave allarme per la sicurezza delle famiglie e dei cittadini adriesi”. A dirlo Giorgio Crepaldi del coordinamento comunale di Forza Italia di Adria. “Gli episodi ormai noti dello spaccio incontrollato tra i ragazzini in un noto locale di via Chieppara, l’assurdo accoltellamento nella notte del 22 luglio tra due avventori di un bar, le risse da saloon avvenute solamente a pochi giorni di distanza nei pressi di corso Garibaldi, e la rapina con coltello o taglierino avvenuta il 7 agosto ai danni di una signora lungo il viale della stazione ferroviaria, oltre alle ormai quotidiane notizie di furti nelle abitazioni e danneggiamenti, testimoniano come l’attenzione per le vie della città debba essere massima e come sia necessario mettere in atto politiche per la sicurezza molto più incisive e concrete” l’opinione dell’esponente azzurro.

“Eppure, nonostante l’evidenza degli eventi e l’insicurezza che serpeggia tra i cittadini – prosegue – è assordante il silenzio di questa amministrazione ed il suo immobilismo sulla questione, al di là delle solite promesse fatte a caldo di aumento di controlli e assunzioni di vigili, ma che poi non troveranno la loro concretizzazione. Anzi, l’ultima assunzione nel Comando di Polizia Locale riguarda la figura di un accertatore della sosta, segno evidente che è forse più importante aumentare le entrate di cassa per dischi orari o tagliandini scaduti“. Crepaldi ricorda l’assunzione della “‘vigilessa civica’ nell’estate dello scorso anno” e l’acquisto “del tanto chiacchierato ‘supertelelaser'”. “Lascia quindi l’amaro in bocca vedere come l’attenzione per la sicurezza del primo cittadino sia più rivolta alle multe e alle sanzioni stradali piuttosto che ad assicurare la tranquillità del centro e delle frazioni – conclude Crepaldi – a poco serve, come ha già fatto Barbierato qualche mese fa, mentire dando la colpa alle precedenti amministrazioni, e quindi anche a Forza Italia, di uno smantellamento del comando di Polizia Locale: a partire dall’attuale comandante Moretto, per continuare con altri agenti, le precedenti amministrazioni avevano predisposto un piano di assunzioni triennale per sopperire a pensionamenti e trasferimenti che, speriamo, l’attuale sindaco voglia continuare ad attuare fino in fondo“.

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.