12 Luglio 2019 14:46

ADRIA

Sparite 60 piante all’Amolaretta. La rabbia di Barbujani

Donate dagli amici del tartufo, paiono sparite nel nulla


L’ex sindaco di Adria Massimo Barbujani è ben determinato a fare chiarezza sulla sorte di una sessantina di piante che, per quanto incredibile possa apparire, sarebbero sparite nel nulla, dal bosco dell’Amolaretta dove le avevano piantumate gli Amici del Tartufo, a novembre 2017. Va in questo senso la richiesta di chiarimenti fatta dall’ex primo cittadino al suo predecessore, Omar Barbierato. Non senza una vena di polemica, diretta a chi, spiega, della difesa dell’ambiente ha fatto una propria battaglia.

Va in questo senso l’interrogazione rivolta al sindaco e alla sua maggioranza, nella quale si chiede di chiarire cosa sia accaduto, adombrando anche alcune possibilità. Che si sia verificato un furto, o più furti; che le piante siano state tagliate per sbaglio, durante la manutenzione, viste le loro dimensioni, ancora ridotte; o che siano state spostate, senza però comunicarlo alla cittadinanza.

 

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.