12 Luglio 2019 18:36

RUGBY ROVIGO

“Orgoglioso di lavorare nella mia casa sportiva”

Roberto Roversi, per tutti 'Willy', prende il posto di Giuseppe Favaretto, in casa Rugby Rovigo Delta


ROVIGO – Roberto Roversi, per tutti ‘Willy’, prende il posto di Giuseppe Favaretto, in casa Rugby Rovigo Delta. A presentare il nuovo direttore generale della società rossoblù il patron Francesco Zambelli.

Roberto Roversi vanta un passato di giocatore della Rugby Rovigo con la quale ha conquistato gli scudetti di Serie A del 1976 e del 1979 e quello giovanile del 1970. Ha fatto parte delle nazionali italiane Under 19, Under 21 e B. Nel 1976 ha subito un grave infortunio al ginocchio che lo ha costretto a interrompere la carriera qualche anno più tardi. Nel 1980 è entrato a far parte dell’organico dirigenziale della società rossoblù con l’incarico di addetto stampa, ruolo che ha mantenuto fino al 1999. Ha ricoperto lo stesso ruolo nella Lega delle Società di Serie A dal 1992 al 1995 collaborando anche con l’Ufficio Stampa della Fir.

E’ giornalista pubblicista dal 1992. Concluso il suo rapporto con la Rugby Rovigo ha iniziato a scrivere per alcuni quotidiani locali e varie riviste specializzate. Da una decina d’anni collabora anche con alcuni magazine di golf. Proprio al golf sono legate le sue ultime esperienze professionali che lo hanno visto lavorare per un circolo della Lombardia. Dal 1998 fa parte dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti di cui è vicepresidente dal 2016 e consigliere dal 2004.

“Sono davvero onorato e orgoglioso di questo importantissimo incarico in quella che considero la mia casa sportiva. Non vedo l’ora di cominciare”, ha commentato Roversi. (VEDI INTERVISTA VIDEO)

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.