23 Luglio 2019 19:29

OPERA PRIMA

Opera Prima: è tornato il grande festival del teatro

L'intervista a Massimo Munaro, coordinatore artistico del festival


ROVIGO – È stato presentato nel tardo pomeriggio di oggi il Festival Opera Prima che si terrà nel capoluogo rodigino dal 12 al 15 settembre. Ad aprire le danze del Festival due ragazzi del progetto Bo.Ro.Fra. Un progetto che nasce nei centri di accoglienza gestiti dalla Cooperativa Sociale Porto Alegre e ha come obiettivo lo stare insieme, il ritrovare la serenità attraverso la comune passione di ospiti e operatori presenti per le danze e la musica africane.

Anche la cittadinanza potrà prendere parte al Festival, in due diversi modi: il primo partecipando in quanto volontari dello staff, vivendo così in prima persona sia gli spettacoli che il dietro le quinte; e il secondo è aprendo, letteralmente, le porte di casa propria e accogliendo artisti, volontari e operatori.

“Aprire la porta di casa oggi è un gesto importante, contro-corrente, Politico. Ma, al di là del valore sociale del gesto, darci l’opportunità di incontrare e conoscere l’altro-da-noi è un regalo che facciamo più che altro a noi stessi.”

DISCLAIMER:
I tuoi commenti agli articoli saranno gestiti dalla piattaforma 'Disqus' attraverso i login dalla stessa previsti.
Ti rinviamo alla piattaforma ed ai Social che ne permettono l'accesso per quanto attiene l'informativa in materia di trattamento dei dati.
Noi non abbiamo una gestione diretta delle informazioni ma potremo impedire la loro pubblicazione qualora a nostro insindacabile giudizio non rispettino il codice etico del giornale.

Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e/o ai seguenti servizi aggiuntivi. Dichiaro altresì di avere preso visione della Policy Privacy all'apposita sezione del sito.
Si autorizza espressamente al trattamento dei dati forniti per le finalità connesse al servizio richiesto e le comunicazioni commerciali.